Facebook: in arrivo anche un nuovo servizio musicale?

Dopo l’introduzione della chat video grazie al supporto Skype, Facebook potrebbe lanciare un’altra innovazione in grado di contrastare l’ascesa del nuovo Google Plus: un servizio musicale per scaricare, condividere e parlare di musica con i propri amici di bacheca. A svelare i presunti piani del colosso che ha reinventato il concetto di Social Network alcune linee di codice contenute nel nuovo plugin che gli utenti devono scaricare per effettuare le proprie videochiamate.

Il servizio potrebbe chiamarsi Facebook Vibes e a scoprirlo è stato lo sviluppatore Jeff Rose, che analizzando il plugin di Skype ha scoperto tre le righe del codice un riferimento ad un nuova applicazione, associata al comando MusicDownloadDialog.

Ecco le linee di codice “incriminate” per intero:

Se quanto ipotozzato si rivelasse veritiero, presto Facebook introdurrà un servizio musicale grazie al quale sarà possibile ascoltare e forse anche scaricare musica, attraverso l’installazione di un piccolo plugin come quello attualmente necessario per le videochiamate. Questa potrebbe risultare come una probabile contromossa da parte di Zuckerberg dopo l’attacco di Google plus.

Per l’agosto 2011 è in programma una nuova conferenza di Facebook chiamata F8 (pronunciato “fate”), l’evento si terrà a San Francisco e, visti i rumor, potrebbe essere interamente dedicata al nuovo servizio musicale del social network.

Voi cosa vi aspettate? Secondo voi Facebook dovrà veramente temere Google Plus visto il suo successo e considerando che ancora non è ancora ufficialmente disponibile? Chi la spunterà?

Dopo l’introduzione della chat video grazie al supporto Skype, Facebook potrebbe lanciare un’altra innovazione in grado di contrastare l’ascesa del…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: