Locationgate: Apple condannata a pagare solamente 946 dollari in Corea del Sud.

Molti di voi si ricorderanno del Locationgate che ha visto protagonista Apple. Alcune persone hanno deciso di querelare l’azienda di Cupertino per aver registrato dati sulla loro posizione senza alcun permesso da parte dell’utente e, stando a quanto riportato da Reuters, l’azienda ha iniziato ad effettuare rimborsi in relazione allo scandalo.

A differenza della norma, dove il querelante avrebbe cercato somme di denaro pari a milioni di dollari in danni, la corte Coreana ha posto un modesto valore su tutta la vicenda, pari a quasi 1000 dollari:

Apple Korea ha acconsentito a pagare 1 milione di won ($946) come compenso a Kim Hyung-suk, un avvocato, in seguito ad un ordinanza giudiziaria avvenuta a Maggio, hanno riportato due ufficiali della corte distrettuale di Changwon Giovedì. Hanno rifiutato di essere identificati in quanto non autorizzati a parlare con i media. Lo studio legale di Kim, Mirae Law, ha dichiarato l’avvenuto pagamento di Apple il mese scorso.

Il report non menziona il motivo della decisione da parte del giudice deporre in favore del querelante, ma se un utente in Sud Korea è riuscito ad essere rimborsato per via dello scandalo, una possibile class action potrebbe costare ad Apple molto di più. La causa legale avvenuta in Corea de Sud sembrerebbe essere stato un trampolino di lancio in quanto stando alle dichiarazioni del suddetto studio legale, sarebbe già stato aperto un sito per pianificare una class action contro l’azienda di Cupertino che avrà luogo nella medesima nazione.

Via | 9to5Mac

 

Molti di voi si ricorderanno del Locationgate che ha visto protagonista Apple. Alcune persone hanno deciso di querelare l’azienda di…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.