U.S. Army equipaggia le truppe con smartphones, i preferiti sono iPhone e Android

A quanto pare la “febbre da smartphone” dilaga. E’ ormai innegabile come questi dispositivi sempre più potenti stiano trovando spazio anche in ambiti per il quale non sono propriamente nati come in questo caso. Oltre ad essere diventato un ottimo ausilio in ambito medico sembra che l’iPhone possa avere un futuro anche in ambito militare. Da tempo infatti l’esercito statunitense ha avviato un programma di testing di vari dispositivi mobili, in particolare iPhone e smartphones equipaggiati con Android e Windows Phone.

Come riportato da un esponente dell’U.S. Army alla CNN, i militari avrebbero testato da tempo questi terminali. In particolare starebbero testando le applicazioni installate su di esse utili a fornire strumenti portatili di supporto per inviare, rilevare la loro posizione ed effettuare report in tempo reale.

Tra i vari dispositivi testati, sembra che i soldati abbiano espresso la loro preferenza per gli iPhone e i smartphones Android, i più indicati alle loro esigenze.

“E’ molto più economico per l’esercito acquistare qualcosa che è già stata sviluppata piuttosto che svilupparla per conto nostro” ha dichiarato Michael McCarthy, direttore del programma di testing.

Nonostante la continua e costante crescenza di calcolo, il fatto di essere output video e le dimensioni compatte di questi “mini-computer”, non è al momento sufficiente per consentirne l’utilizzo, in quanto le esigenze ad uso militare sono molto vincolanti in termini di prestazioni, robustezza e sicurezza delle trasmissioni e del dispositivo.

McCarthy, tuttavia, ipotizza che entro la fine di quest’anno, le truppe dell’Esercito degli Stati Uniti d’America potrebbero iniziare ad adottare versioni speciali di questi smartphone durante le missioni operative.

Via | iClarified

A quanto pare la “febbre da smartphone” dilaga. E’ ormai innegabile come questi dispositivi sempre più potenti stiano trovando spazio…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: