Il nuovo Apple Store di Los Angeles sarà il primo della serie “Apple Store 2.0”

Di prossima apertura a Los Angeles, California, il futuro negozio Apple sarà realizzato con nuove caratteristiche e design che rispondono che rispondono ai requisiti del programma Apple Store 2.0. Vediamone insieme i dettagli.

Apple Store 2.0 è il nome dato dall’azienda di Cupertino al programma di revamping dei propri punti vendita. Dopo l’eliminazione dei classici cartoncini recanti le specifiche tecniche dei vari prodotti in favore di una vasta gamma di iPad, Apple sembra pronta a fare le cose in grande nello store di Glendale, cittadina facente parte della Greater Los Angeles Area, che aprirà le porte al pubblico alle ore 10 nella giornata di sabato 30 luglio.

Forse a sottolineare la continuità col passato e l’amore per l’innovazione e il progresso, Apple ha deciso, curiosamente, di far sorgere il negozio a pochi metri di distanza dal primo Apple Store del mondo sito nella Glendale Galleria Mall. Le novità del punto vendita Apple, tuttavia, sono tali e tante da lasciare veramente a bocca aperta.

 

Da fonti bene informate, i ragazzi di 9to5Mac, sono venuti a sapere che, all’esterno, la classica facciata argentata sarà sostituita da un imponente pannello interamente realizzato in vetro nel quale sarà incastonato il logo Apple. Sebbene non si tratti di una vera e propria novità, dal momento che una soluzione simile era già stata implementata nello store dell’Upper West Side a New York (com’è possibile osservare nella foto in basso), sicuramente la rinnovata estetica è indicatrice delle tendenze che Apple seguirà in futuro.

Per quanto riguarda l’interno, invece, il design non differirà molto da quello attuale. Tuttavia, il nuovo store di Los Angeles potrà contare sulla più grande Genius Bar al mondo con ben 50 posti disponibili. Vi sono, inoltre, 12 tavoli enormi corredati da pannelli informativi e recanti iPad, iPhone, Mac, iPod ecc, mentre sul retro del negozio è presente una vasta area dedicata a riparazioni e all’assistenza dei clienti.

Una delle novità di maggior rilievo, che avrà nello store di Los Angeles il proprio terreno di prova, riguardano i Personal Setup che, a partire da sabato, si chiameranno Startup Sessions. Le Startups, come vengono chiamate internamente, sono essenzialmente degli appuntamenti che gli acquirenti possono richiedere dopo l’acquisto di un Mac, iPod, iPhone o iPad affinché un assistente li aiuti nella configurazione, ad esempio, del proprio account email e iTunes e offra una guida alle principali funzioni del dispositivo. Come parte del programma Apple Store 2.0, le Startups cambieranno non solo il nome, ma diventeranno anche più semplici e interattive per il cliente. Altre novità includono la possibile presenza di grandi pannelli di metallo sulle pareti dello store e un sistema audio completamente rinnovato.

Il monumentale Apple Store californiano, dunque, promette di dare inizio a una vera e propria rivoluzione in pieno stile Apple: non solo estetica, ma anche funzionalità pronte a lasciare gli acquirenti a bocca aperta. Al momento ne conosciamo solo alcuni dettagli, ma, come di consueto, il giorno dell’inaugurazione del negozio pubblicheremo una dettagliata galleria fotografica nella quale potremo finalmente ammirare le meraviglie del primo store interamente 2.0.

Via | 9to5Mac

Di prossima apertura a Los Angeles, California, il futuro negozio Apple sarà realizzato con nuove caratteristiche e design che rispondono che…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: