Apple deposita un brevetto sul caricamento induttivo attraverso le cuffie

Di brevetti per il caricamento dei device se ne sono visti parecchi, ma questo è quanto mai interessante. Apple sarebbe a lavoro su un nuovo metodo di caricamento dei nostri amati dispositivi grazie al quale la carica della batteria potrebbe aumentare per merito delle cuffie. Vediamo insieme i dettagli.

Il brevetto è stato reso pubblico questa settimana dall’US Patent and Trademark Office e scoperto da AppleInsider. L’invenzione, intitolata “utilizzare un cavo audio come fonte induttiva di ricarica“, descrive un cavo audio avvolto più volte attorno ad un meccanismo di ricarica (torre di ricarica) per formare una bobina ad induzione.

Nella domanda, Apple fa notare che le tecniche di ricarica induttiva sono state impiegate con successo in vari strumenti tra cui gli spazzolini da denti elettrici. Tuttavia lo spazzolino elettrico, a differenza di un dispositivo multifunzione, ha una bobina considerevolmente più piccola soprattutto per il fatto che sta collegata ad un supporto di ricarica per molte ore e l’utilizzo dell’apparecchio è limitato a pochi minuti.

Per un dispositivo portatile come un telefono cellulare, è necessaria una bobina di carica significativamente più grande. Integrarla in un dispositivo sarebbe dispendioso in termini di spazio, senza contare che aumenterebbe le dimensioni del dispositivo. Per cui la soluzione, proposta dalla società californiana, prevede l’avvolgimento delle cuffie in un’apposita stazione di ricarica. Questa, attraverso un campo magnetico, indurrebbe corrente alla bobina che ricaricherebbe dunque il dispositivo portatile.

Perché la ricarica avvenga, le cuffie devono essere a contatto col lettore multimediale e il cavo avvolto intorno alla torre di ricarica. L’immagine di sopra è estremamente esemplificativa.

Come fa notare la stessa società di Cupertino, più è lungo il cavo che prende contatto con la torre di ricarica, più veloce sarà la ricarica. Per i dispositivi più complessi e dispendiosi come gli attuali iPod Touch, iPhone ed iPad, un metodo del genere sarebbe forse poco efficiente per fornire una ricarica adeguata e, d’altro canto, cuffie più lunghe di quelle attuali sarebbero un eccesso e sicuramente mal viste dagli utenti.

Tuttavia per piccoli dispositivi come iPod Nano e il fratello Shuffle, un metodo del genere potrebbe essere un adeguata forma per ricaricare il dispositivo. Apple aggiunge inoltre che le torri di ricarica potrebbero essere costruite appositamente per ospitare le cuffie, ad esempio con delle scanalature.

Ancora questa è solo un’idea appena nata e ancora allo stato primitivo. Tuttavia potrebbe rappresentare la base per successive innovazioni ed implementazioni che potrebbero portare a metodi di ricarica sempre più semplici e con materiali di uso quotidiano. Voi cosa ne pensate?

Via | AppleInsider

Di brevetti per il caricamento dei device se ne sono visti parecchi, ma questo è quanto mai interessante. Apple sarebbe…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: