Air Sharing Pro si aggiorna introducendo il supporto ai Google Docs [Video]

App ID errato

Air Sharing pro di Avatron, è un’applicazione che permette all’iPhone di essere utilizzato come una memoria esterna wireless. Con questo applicativo eliminate la necessità di collegare scomode periferiche atraverso i cavi USB, come elemento di collegamento avremo soltanto… l’aria. Da poche ore è disponibile un nuovo update; andiamo a vedere di cosa si tratta. App ID errato

Ecco il changelog ufficiale per le due applicazioni:

  • Supporto ai Google Docs (Pro Users)
  • Supporto ad iOS 5
  • Risolti problemi secondari

Quando viene eseguita l’applicazione sull’iPhone, essa si presenta con un’interfaccia semplice,  dove troveremo una schermata dove saranno visualizzati file e cartelle, ciascuna delle quali completa di informazioni come ora, data, dimensione e formato. Che cosa possiamo fare con questi file? Una volta trasferiti sull’iPhone, praticamente tutto. Spostare, copiare, rinominare e cancellare, scompattare o compattare file zip , mail e persino la stampa attraverso la rete.

Oltre a questo il software è compatibile con tantissimi tipi di file: PDF, Office (Word, Excel, PowerPoint), iWork (Pages, Numbers, Keynote), HTML Websites, RDF, RTF, inoltre possiamo visualizzare codice di programmazione con la sintassi delle istruzioni colorata (Java, JavaScript, C/C++, Objective C/C++, C#, XML, shell scripts, Perl, Ruby, Python, and more). Possiamo anche visionare i file contenuti in un archivio .zip senza la necessità di scompattare il file .zip.

Air Sharing Pro è compatibile con iPhone, iPod touch e iPad. Richiede iOS 3.2 o successive ed è localizzato in italiano.

App ID errato Air Sharing pro di Avatron, è un’applicazione che permette all’iPhone di essere utilizzato come una memoria esterna wireless. Con…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: