Tim Cook attua un nuovo programma per incrementare le donazioni in beneficenza

La prima mossa di Tim Cook come CEO di Apple è molto sorprendente. Il successore di Jobs ha annunciato un nuovo piano di solidarietà ad i dipendenti Apple, attraverso il quale verranno raddoppiate le donazioni ad associazioni no profit.

Steve Jobs ha fatto molta beneficenza, ma in privato, senza mai coinvolgere l’azienda o spingere i dipendenti alla donazione. Tim Cook, pensando diversamente, ha annunciato un nuovo programma di solidarietà tramite un comunicato ufficiale.

Il nuovo piano prevede un sostanziale contributo alle associazioni no profit da parte dell’azienda di Cupertino. Infatti ad ogni dollaro donato in beneficenza da un dipendente Apple, la società ne aggiungerà un altro in beneficenza. Per capire meglio il piano, riportiamo di seguito il comunicato ufficiale di Tim Cook:

Team,

sono molto felice di annunciare il lancio di un nuovo programma di “comparazione” per le donazioni di beneficenza. Siamo tutti molto ispirati dalla generosità che offrono alla comunità i nostri colleghi e questo programma aiuterà a portare queste donazioni individuali ad un livello successivo.

A partire dal 15 Settembre, quanto voi donerete ad un’organizzazione non-profit, sarà corrisposto in maniera identica da Apple, dollaro-per-dollaro, fino ad un massimo di 10 mila dollari annui per dipendente. Questo programma sarà inizialmente per gli impiegati full-time negli Stati Uniti, e lo espanderemo col tempo ad altre parti del mondo.

Grazie a tutti per il vostro contributo nel cercare di fare la differenza, sia qui ad Apple che nelle vite degli altri. Sono incredibilmente fiero di far parte di questa squadra.

Qualora vogliate altre informazioni sul programma potrete trovarle su HRWeb, a cui potrete accedere attraverso AppleWeb.

Tim

In passato Steve Jobs contribuì attivamente al programma Product Red al fianco di Bono degli U2. Nonostante questo, l’ex CEO fu accusato di non investire a sufficienza nel campo della solidarietà, senza contare il fatto che le opere di beneficenza non devono per forza essere rese pubbliche.

In ogni caso, la mossa di Cook è davvero ammirabile e degna di essere presa come esempio per tutte le altre società. I colossali profitti di Apple serviranno quindi a sostenere le numerose associazioni non lucrative di utilità sociale.

Via | 9to5Mac

La prima mossa di Tim Cook come CEO di Apple è molto sorprendente. Il successore di Jobs ha annunciato un…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.