Apple punta decisa sull’energia solare

L’US Patent and Trademark Office, ha pubblicato nella giornata di ieri una serie di brevetti concessi ad Apple, ma quello che salta maggiormente agli occhi è quello relativo all’integrazione di celle solari nel sistema di alimentazione dei futuri iPod. Questa non è l’unica notizia che fa pensare che Apple abbia definitivamente deciso di implementare questo tipo di caratteristiche nei suoi prodotti.

Il brevetto in questione prevede l’implementazione di un reticolo di celle solari all’interno dell’iPod che permetterebbe al dispositivo di essere alimentato tramite l’energia solare.

Le celle, per quello che si deduce dal brevetto, dovrebbero essere posizionato sotto la famosa wheel dei comandi dell’iPod. Questo è il secondo brevetto che viene concesso ad Apple relativo a questo tipo di energia pulita e sottolinea nuovamente che l’azienda di Cupertino avrebbe preso la definitiva decisione di puntare su questa nuova caratteristica per il futuro dei suoi dispositivi portatili.

A conferma di questo, giunge oggi la notizia, che il dominio iPodSolar.com è registrato come proprietà di Apple Inc. e lo sarebbe stato fin dal 2007 ma, fino a ieri, collegandosi a WHOIS si visualizzava come titolare dell’indirizzo l’azienda MarkMonitor, titolare di marchi Apple. Questa è invece oggi la scremata di WHOIS relativa al dominio in questione:

Ulteriore conferma che l’energia solare sarà presto implementata nell’iPod, viene dal fatto che collegandosi appunto a iPodSolar.com si viene reindirizzati sul sito Apple.com e in particolare alla pagina relativa all’iPod. Insomma la strategia sembra ormai chiara e anche se si prevede che l’integrazione di celle solari in dispositivi elettronici di consumo possa avvenire solo tra una decina d’anni, non ci sarebbe da stupirsi se Apple battesse ancora tutti i suoi concorrenti anticipando i tempi.

Via | PatentlyApple

L’US Patent and Trademark Office, ha pubblicato nella giornata di ieri una serie di brevetti concessi ad Apple, ma quello…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: