The Sims Medieval, la nuova avventura che porta i sims indietro nel tempo! [Video]

App ID errato

Disponibile da pochi giorni in App Store, la nuova avventura The Sims Medieval sviluppata da Electronic Arts. I nostri amati sims tornano indietro nel tempo, all’epoca dei castelli, dei re, dei giullari e dei cavalieri. App ID errato

The Sims è il gioco di simulazione più famoso al mondo. Grazie alla possibilità di creare i propri avatar virtuali e vivere una vita parallela, The Sims ha incantato agli schermi milioni di videogiocatori.

E’ da poco sbarcata in App Store una nuova avventura che trasporta i nostri Sims nel magico mondo del Medioevo. Con The Sims Medieval potremo perciò creare il nostro eroe e determinare il suo destino in questa nuova epopea fantasy. Da servo della gleba e scudiero fino a lady e lord, potremo anche assumere il ruolo di un vampiro!

L’impostazione del gioco è quella classica, ma al posto di pulire la casa o andare a lavorare in ufficio, potremo dedicarci alla pesca, al combattimento o imparare a padroneggia abilità come i potenti incantesimi dei maghi. Inoltre dovremo portar a termine delle missioni ed avremo ampia libertà d’azione per assistere a faide, le feste e frivolezze tipiche di quell’epoca.

Il titolo è molto differente quindi dal classico gioco di simulazione al quale siamo abituati, proprio per l’aggiunta di azione ed avventura che lo rendono un gioco variegato e mai noioso. Un gioco quindi che non delude gli appassionati del genere e consigliato a tutti i curiosi. La grafica è uguale a quella dei titoli The Sims 3 e The Sims 3 Travel Adventure, quindi ben realizzata e molto dettagliata, perfetta per il retina display.

The Sims Medieval è  compatibile con iPhone, iPod touch e iPad. Richiede iOS 3.0 o successive versioni del firmware per funzionare ed è localizzato in italiano.

App ID errato Disponibile da pochi giorni in App Store, la nuova avventura The Sims Medieval sviluppata da Electronic Arts….

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: