Che risoluzione potrebbe avere il prossimo iPhone? | Considerazioni

Se è vero che i rumor non rappresentano assolutamente delle certezze, è anche vero che quando si fanno troppo insistenti e provengono da fonti generalmente affidabili è lecito tenere in considerazione la possibilità che una voce possa essere effettivamente una certezza. Questo è il caso del display del prossimo iPhone, che ormai è dato per certo essere della grandezza di 4″. Avete mai pensato alle implicazioni che un cambiamento del genere potrebbe comportare nel panorama App e risoluzione? Analizziamole insieme.

Come ben saprete, l’ultimo modello di iPhone è dotato del cosiddetto retina display di diametro pari a 3,5″. Ma cos’è retina display?

Non è altro che un display in cui la densità dei pixel per pollice (ppi) è più alta di quella che il nostro stesso occhio sia in grado di percepire, nel caso di iPhone 4 questa è di 326ppi. Ne consegue che i dettagli sono nitidissimi e ben definiti e la qualità risulta essere ineguagliabile. Tuttavia, se consideriamo che l’attuale melafonino ha questa densità di ppi su uno schermo da 3,5″, aumentarne le dimensioni mantenendo la risoluzione a 960×640, comporterebbe una minore concentrazione di pixel per pollice e di conseguenza una perdita dei dettagli e della nitidezza.

Dunque l’alternativa è aumentare la risoluzione dei prossimi melafonini, evitando che i ppi scendano dagli attuali 326 ai 288ppi per lo schermo da 4″ (l’eventualità di una minore concentrazione di pixel fomenterebbe senza dubbio numerose lamentele e polemiche da parte di tutti i possibili acquirenti).

Aumentare la risoluzione non è cosa semplice, perché se è vero che a livello hardware non sarebbe nulla di tanto complicato, al contrario per quanto riguarda l’aspetto software questa modifica non sarebbe esente da problemi piuttosto scoccianti, soprattutto per le migliaia di applicazioni sviluppate per la risoluzione dell’iPhone.

Già con l’avvento dell’ultimo melafonino gli sviluppatori hanno dovuto adattare le proprie app al nuovo display, che nei modelli precedenti ha una risoluzione di 480 x 320 pixel. E il problema si è riproposto con iPad che, avendo una risoluzione di 1024 x 768 pixel, necessitava di applicazioni appositamente sviluppate. Duro lavoro dunque per gli sviluppatori che hanno dovuto adattare le proprie applicazioni.

Si può dunque ipotizzare che il prossimo melafonino potrebbe avere una risoluzione di 1024 x 768 pixel, esattamente uguale a quella dell’iPad. Questo comporterebbe “meno” sforzi per gli sviluppatori e dunque app compatibili sia per iPad che per iPhone 5.

A tal proposito vi proponiamo alcune immagini e il video di uno dei primi concept di iPhone, uscito subito dopo la presentazione del primo iPad, attuale quanto mai. Realizzato da Antonio De Rosa, potrebbe rappresentare una risposta a quanti si domandano come sarebbe un possibile melafonino con l’interfaccia di un iPad.

Via | MelaBlog

 

 

 

Se è vero che i rumor non rappresentano assolutamente delle certezze, è anche vero che quando si fanno troppo insistenti…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: