Svelato da alcune immagini il Project Spartan di Facebook, il primo client basato su HTML5

Come vi avevamo annunciato ieri, il tanto atteso Project Spartan, annunciato da Facebook lo scorso giugno, prenderà finalmente vita insieme all’applicazione per iPad la prossima settimana, probabilmente insieme al lancio del nuovo melafonino. TechCrunch è riuscita ad ottenere alcune immagini di quello che sarà il client basato in HTML5, completamente accessibile da Safari e ricco di numerose applicazioni.

Era stato annunciato come uno dei principali concorrenti di Apple e dell’App Store ma, dopo un repentino cambio di rotta, ieri si è addirittura parlato di un possibile lancio proprio all’evento di Cupertino del 4 ottobre. Dopo vari diverbi Apple e Facebook potrebbero essere arrivati ad un accordo sia per fronteggiare un nemico comune, Google, che per la presentazione dell’HTML5 tanto caro alle due società.

Il social network di Zuckerberg utilizzerà questo standard per offrire applicazioni accessibili direttamente dal web. Non sarà più necessario aggiornarle quindi, sarà lo stesso sistema ad inserire online le applicazioni già aggiornate. Questa è una grandissima opportunità per Facebook di introdursi nel mercato delle applicazioni mobile e con questa mossa faranno sicuramente felici tanti di quegli utenti che finora si sono lamentati delle mosse di Zuckerberg.

Ieri sono trapelate alcune immagini ed informazioni dalla pagina di Facebook per gli sviluppatori, TechCrunch è riuscita a salvarle prima che venissero rimosse. Dalle foto si può notare un pannello con le applicazioni e una componente di notifiche. Il tutto, lo ricordiamo, sarà pienamente accessibile da Safari. Attendiamo la prossima settimana per la presentazione ufficiale, come sempre vi terremo aggiornati qualora ci fossero novità.

Via | BGR

Come vi avevamo annunciato ieri, il tanto atteso Project Spartan, annunciato da Facebook lo scorso giugno, prenderà finalmente vita insieme…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: