Smontati i nuovi iPod Nano, sostituita la memoria flash con un’unità Sandisk e implementati altri piccoli miglioramenti

07/10/2011

Martedì, alla conferenza di presentazione dell’iPhone 4S, sono stati annunciati i nuovi iPod Nano e Touch. Del nuovo Nano sono stati annunciati solo dei piccoli miglioramenti al software che comportano la semplificazione dell’interfaccia grafica e nuove immagini per gli orologi. Tuttavia iFixit, che ha smontato gli ultimi mini lettori mp3 di casa Apple, si è accorta che ci sono leggeri cambiamenti nei codici di serie e che la memoria flash è marcata SanDisk.

Dunque Apple abbandona la “vecchia” memoria flash della Toshiba per passare a Sandisk. Le altre implementazioni includono, come detto, un’interfaccia migliorata con la possibilità di avere icone più larghe e su un un’unica riga, sedici nuovi design di orologi e l’aggiunta della funzionalità Nike+ (accelerometro?).

Tutte queste caratteristiche potranno essere implementate anche nei modelli acquistati prima della presentazione, semplicemente con l’aggiornamento del firmware.

iFixit ha inoltre notato che il codice modello A1366 rimane uguale al predecessore mentre i codici componenti cambiano da MC688LL/A a MC689LL/A, un’altra conferma di un leggero miglioramento hardware. Il device continua comunque a montare lo stesso schermo da 240×240 pixel che rimane attaccato al vetro frontale.

La nuova memoria flash sembra essere l’unico grosso update dell’iPod Nano.

Il nuovo modello comporta inoltre un processore aggiornato, il nuovo chip 339S0104 toglie il posto al vecchio 33850859 in silicio che si trova nel modello precedente. Secondo TechInisights, sembra che questo sia un processore+DRAM Samsung.

Ricordiamo che i prezzi degli iPod Nano sono di 139€ per il modello da 8GB e 159€ per quello da 16GB.

Via | 9to5Mac

Martedì, alla conferenza di presentazione dell’iPhone 4S, sono stati annunciati i nuovi iPod Nano e Touch. Del nuovo Nano sono…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.