L’iPhone 4S riesce a localizzare la posizione oltre che col GPS anche tramite GLONASS

L’iPhone 4S ha un sistema di localizzazione aggiuntivo rispetto agli altri smartphone Apple. Oltre al GPS infatti, il nuovo melafonino sarebbe in grado di effettuare una geolocalizzazione anche grazie alla costellazione di satelliti GLONASS.

Nelle specifiche tecniche del sito americano apple.com, nella sezione Location compare la dicitura “Assisted GPS and GLONASS”. Nel sito italiano invece compare scritto solo “GPS assistito”, ma questo non esclude la possibilità che anche l’iPhone 4S italiano abbia il sistema di rilevamento della posizione GLONASS.

Innanzitutto spieghiamo cos’è GLONASS. Come riportato dal sito glonass.it:

Il sistema G.P.S. (Global Positioning System) ha rivoluzionato negli anni recenti le tecniche di rilievo topografico. Ma Il sistema GPS non è l’unica costellazione di satelliti esistente, infatti alla fine degli anni 80 l’ex Unione Sovietica ha sviluppato il sistema GLONASS (Global Navigation Satellite System). La mancanza d’informazione,di conoscenza ha reso ad oggi il sistema GLONASS poco conosciuto e quindi sottovalutato.

Il nuovo iPhone sarebbe quindi in grado di sfruttare anche la costellazione di satelliti del sistema GLONASS, ed alcuni hanno pensato che la scelta sia correlata al fatto che il governo russo ha minacciato di vietare l’importazione di telefoni cellulari privi di questa tecnologia.

Già molti dispositivi in commercio sono capaci di rilevare i satelliti russi, anche alcuni smartphone Nokia in uscita il prossimo anno. Inoltre c’è da dire che il presidente russo incontrò personalmente Steve Jobs la scorsa estate ed il sistema di rilievo topografico GLONASS, potrebbe essere stato uno degli argomenti discussi.

Via | 9to5Mac

L’iPhone 4S ha un sistema di localizzazione aggiuntivo rispetto agli altri smartphone Apple. Oltre al GPS infatti, il nuovo melafonino…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: