Gli sviluppatori di giochi ritengono che Steve Jobs abbia avuto grande influenza nel settore videogame

Da una nuova indagine fatta su persone che lavorano nel mondo dei videogiochi, è emersa la grande influenza che Steve Jobs ha avuto sul settore del videogaming; molti degli intervistati ritengono che l’iPhone e l’iPod Touch hanno aiutato a plasmare il futuro dei videogiochi.

Il sondaggio ha preso in considerazione le risposte di 1.000 addetti al settore videogiochi, poco prima della London Games Conference 2011 che si terrà il 10 Novembre.  Il sondaggio ha rilevato che per il 26% degli intervistati Steve Jobs è il n° 1 tra le persone più influenti del settore, mentre il 46 % degli intervistati ha incluso Jobs tra i primi cinque della classifica.

L’ex CEO di Apple ha superato nella classifica Gabe Newell, cofondatore di Valve Corporation, software house di videogiochi fondata nel 1996. Newell raggiunge infatti il secondo posto con il 16% dei voti. Al terzo posto c’è Shigeru Miyamoto della Nintendo, con il 7% dei voti.

L’influenza di Apple nel settore dei videogiochi va però oltre Steve Jobs. Quando è stato chiesto di nominare il prodotto più influente del settore, il 17 % degli intervistati ha dichiarato che l’iPhone occupa il primo posto, mentre il 53 % ha incluso  l’iPhone tra i primi cinque dispositivi della personale classifica.

I giochi sono diventati una parte molto importante della piattaforma iOS e numerosi sono i titoli che abitualmente dominano le classifiche di vendita su App Store per iPhone, iPad e iPod. Altri produttori di giochi elettronici, come Nintendo, hanno visto i loro profitti diminuire drasticamente dopo che la crescita del successo di Apple in questo mercato.

Via | AppleInsider

Da una nuova indagine fatta su persone che lavorano nel mondo dei videogiochi, è emersa la grande influenza che Steve…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: