Eric Schmidt: “Android è più vecchio di iPhone”

Eric Schmidt, ex membro del consiglio di amministrazione di Apple e presidente del CDA di Google ha rilasciato alcune dichiarazioni che faranno sicuramente discutere e sicuramente alimenteranno i dibattiti riguardanti i due colossi dell’informatica.

Apple ha sempre sostenuto di aver creato il primo sistema operativo mobile moderno con l’introduzione del suo primo smartphone, l’iPhone 2G, uscito negli USA nell’ormai lontano 2007. L’azienda di Cupertino, dopo la rapida ascesa al potere da parte di Google con Android, ha sempre sostenuto che la grande “G” avesse rubato loro idee relative agli smartphone, come ad esempio l’App Store.

Nella biografia di Steve Jobs, ex CEO Apple, si fa riferimento alla sua volontà di distruggere Android, ma andando avanti nel tempo Android ha preso le distanze dalla mentalità chiusa di Apple diventando uno dei sistemi operativi mobili più “aperti”.

Android non è propriamente un prodotto di Google: secondo quanto dichiarato da Eric Schmidt esso vide la luce nel 2003 da un’idea di Andy Rubin, attualmente CEO di Google ma, ai tempi risalenti alla creazione del sistema operativo, uno sviluppatore indipendente. Nello stesso anno fondò Android.inc, con l’intento di realizzare un sistema operativo per i cellulari.

Nel 2005, due anni prima che Apple lanciasse il primo iPhone, Google acquistò Android e fu così che nacque questa grande rivalità. Successivamente nell’autunno 2008 Google presentò il suo primo smartphone anti-iPhone.

Grazie a Davide per la segnalazione

Via | Droid Life

Eric Schmidt, ex membro del consiglio di amministrazione di Apple e presidente del CDA di Google ha rilasciato alcune dichiarazioni che faranno sicuramente…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: