Crazy Message: non imorpta in che oridne apapaino le letetre, l’uinca csoa imnorptate è che la pimra e la ulimta letetra sinao nel ptoso gituso

App ID errato

Siete riusciti a leggere la frase? Il cervello umano è in grado di decifrare una parola anche se questa presenta un ordine delle lettere non convenzionale. Grazie a questa teoria possiamo inviare simpatici messaggi ai nostri amici e conoscenti.

“Secnodo un pfrosseore dlel’Unviesrità di Cmabrdige, non imorpta in che oridne apapaino le letetre in una paolra, l’uinca csoa imnorptate è che la pimra e la ulimta letetra sinao nel ptoso gituso. Il riustlato può serbmare mloto cnofsuo e noonstatne ttuto si può legerge sezna mloti prleobmi. Qesuto si dvee al ftato che la mtene uanma non lgege ongi ltetera una ad una, ma la paolra nel suo isineme”.

Basta un minimo sforzo per riuscire a decifrare un periodo, ogni parola, infatti, troverà facile interpretazione grazie al contesto dell’intera frase.

Digitate nell’App una qualunque frase di senso compiuto, il software la rielaborerà e ne restituirà una versione a prima vista incomprensibile; straordinariamente il cervello di chi la leggerà, non avrà difficoltà a interpretarla.

Direttamente dall’App potrete poi inviare la frase distorta tramite SMS o email a chiunque vogliate, facendo rimanere letteralmente a bocca aperta il destinatario. Provare per credere.

Crazy Message è disponibile in App Store ed è compatibile con iPhone 3GS, iPhone 4, iPhone 4S, iPod Touch (terza generazione), iPod touch (4a generazione) e iPad. Richiede l’iOS 5.0 o successive.

App ID errato Siete riusciti a leggere la frase? Il cervello umano è in grado di decifrare una parola anche…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: