Il Chronic Dev-Team rilascia il programma Crash Reporter anche per Windows per trovare l’exploit per il Jailbreak Untethered di iOS 5

Dopo aver visto nella giornata di ieri il nuovo programma per MAC del Chronic Dev-Team, utile per aiutare il gruppo di hacker a trovare una falla di sicurezza in iOS 5, oggi viene rilasciata la versione compatibile con Windows.

Questo programma chiamato Crash Reporter permette di inviare tutti i file dei vari Crash Reports dei nostri iPhone, direttamente ad un server controllato dal Team. In questo modo il gruppo di hacker potrà cercare nuove falle all’interno del sistema operativo Apple e sviluppare il tool per il Jailbreak Untethered di iOS 5.

Come molti di voi sapranno, quando i nostri dispositivi crashano per qualsiasi motivo viene creato automaticamente un file che registra l’accaduto: questo file log è chiamato Crash Report.

Quando colleghiamo i nostri iDevice ad iTunes, previa autorizzazione al momento dell’attivazione, questo piccolo ma importante file viene inviato ad Apple che ne prenderà visione e studierà il motivo del crash per risolverlo nei futuri aggiornamenti.

Con il programma appena rilasciato dal Chronic Dev-Team impediremo ad iTunes di inviare il file ai server di Apple, ed indirizzeremo questo direttamente al team di hacker, che ne prenderà visione in cerca di eventuali exploit disponibili per il Jailbreak Untethered dell’ultimo sistema operativo.

Attualmente il programma è in fase beta ed è disponibile gratuitamente sul sito ufficiale del Chronic Dev-Team. A questo link potrete trovare la versione per MAC mentre a quest’altro indirizzo la versione compatibile con Windows.

Via | ActualidadiPhone

 

Dopo aver visto nella giornata di ieri il nuovo programma per MAC del Chronic Dev-Team, utile per aiutare il gruppo…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: