Un altro iPhone prende fuoco ad un passo dal proprietario rimasto illeso

Qualche giorno fa vi abbiamo parlato di un iPhone (non era chiaro se 4 o 4S, le fonti non erano molto chiare) che prese fuoco su un aereo di linea australiano. Nella giornata di ieri, un possessore di iPhone 4, un ragazzo brasiliano ha subito una simile esperienza con il telefono che ha emesso una grande quantità di fuoco e di fumo.

In un rapporto pubblicato da Redmond Pie , il sito sostiene che:

L’iPhone in questione era in carica ed era abbastanza vicino rispetto il viso del suo proprietario quando cominciò ad uscire della cenere, un segno che qualcosa non stesse andando nel verso giusto!

Questa storia purtroppo è compatibile con l’evento che è accaduto la scorsa settimana su volo australiano regionale ZL319. Non solo in questa settimana, ma anche ad inizio anno ad un ragazzo gli esplose l’iPhone in mano e rimase ustionato, o più di un anno fa ad un altro gli esplose mentre era poggiato normalmente su una scrivania mentre aveva il cavo USB collegato. Di conseguenza qualcuno potrebbe porsi qualche domanda, mentre la concorrenza (Android, ndr) potrebbe rifonzarsi, anche se personalmente, credo che molte di queste storie siano montature: la Apple è diventata una grande azienda, vende molto, e  di conseguenza non sta simpatica a molti.

Questi eventi sono piuttosto distanziati tranne questi ultimi 2, Apple non hai mai commentato gli accaduti ma soprattutto mai i diretti interessati sono stati sentiti in riferimento a ciò che è successo.
Non ci aspettiamo che l’azienda di Cupertino lo faccia, a meno che tutti gli iPhone inizino ad esplodere..

Via | Appadvice

Qualche giorno fa vi abbiamo parlato di un iPhone (non era chiaro se 4 o 4S, le fonti non erano…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.