Call of Duty: Black Ops Zombies: riuscirete a sopravvivere alle ondate di zombie? | Recensioni iSpazio

Dopo il grande successo che la modalità zombie aveva riscosso su Black Ops per console e PC, era impensabile che Activision non la rilasciasse anche per iOS: il gioco in questione è stato rilasciato e di seguito, riportiamo una nostra recensione sul titolo in questione.

Call of Duty: Black Ops Zombies non ha una vera e propria storia: Nikolai,Takeo, Tank e il Dot. Edward combattono contro degli zombi per la propria sopravvivenza.
Il gioco è composto solamente (si spera almeno per il momento) da due mappe: Kino der Toten e Dead Ops Arcade.

Kino der Toten

E’ una delle mappe più amate da tutti i giocatori di questa modalità: Nikolai & co. vengono teletrasportati nell’epoca della seconda guerra mondiale, in un teatro decaduto appartenuto in precedenza all’esercito nazista.

La chiave del gioco è guadagnare punti uccidendo zombi o ripristinando le barriere che questi distruggono. In base al vostro punteggio infatti, potrete permettervi di:

  1. Comprare nuove armi/munizioni;
  2. Aprire altre porte in modo da ingrandire la mappa (si parte da una sola area sbloccata per poi aumentare sempre di più lo spazio giocabile aprendo altre porte appunto);
  3. Attivare trappole che uccidono gli zombie;
  4. Comprare bevande chimiche come il “Quick Reviver“;
  5. Potenziare le vostre armi

I punti 3,4,5 si potranno utilizzare solamente dopo aver attivato il generatore: nell’area centrale della mappa (e in generale in quasi tutte le mappe uscite su Black Ops per console e PC) è necessario riattivare il generatore di corrente, in modo da poter attivare la corrente. Per potenziare le armi invece, almeno su Kino der Toten, bisogna prima collegare un teletrasporto che si trova nella primissima area di gioco in cui “approda” il giocatore per poi attivare quello centrale: facendo così il giocatore avrà la possibilità di teletrasportarsi in una nuova area (per un periodo di tempo limitato), dove potrà sparare agli zombie, potenziare le proprie armi o acquistare granate letali extra.
Durante il gioco ci si imbatterà anche in una strana cassa, che solo per aprirla serviranno 950 punti: se la trovate apritela, in quanto questa “cassa” contiene diverse armi (molto potenti e introvabili nella mappa di gioco) e anche granate speciali. Pagando la cifra richiesta, verrà effettuato un sorteggio automatico sull’arma che uscirà ma attenzione: c’è il rischio che esca una bambola, la quale farà spostare il “contenitore” in un altro luogo del teatro nazista.

Per i grandi fan della serie è da segnalare la mancanza di “Pistola a Raggi”, “Cannone di Zeus” e “Calcio del Mulo”.
Riguardo la parte online, la più grande novità della serie “Zombies” su iPhone è la chat vocale: tramite una cuffia con un microfono integrato o con il vostro dispositivo (se è un iPhone/iPad 2) è possibile parlare con gli altri giocatori e collaborare tra di voi per sopravvivere il più a lungo possibile. Assente la modalità di gioco in locale con Bluetooth. Nonostante il grande aggiornamento dell’11 dicembre, si continuano a riscontrare alcuni crash dell’applicazione durante la sessione di multiplayer e molto spesso ci sono pesanti rallentamenti (lag o problemi dei server?).
Un altro problema è situato nella scelta della tipologia di comandi: impostando il metodo di controllo “Dual Stick” infatti abbiamo trovato piuttosto difficile sparare ai nostri nemici in quanto una delle due levette interferivano sempre.
Graficamente parlando la mappa di Kino der Toten è stupenda: è identica in tutto e per tutto all’originale per console, tranne per il fatto che i colori della mappa sono “leggermente diversi” (personalmente però non mi dispiacciono).

Dead Ops Arcade

Nella modalità Dead Ops Arcade il giocatore riveste i panni di un soldato il cui obiettivo è sopravvivere per quaranta livelli circa. Stavolta non ci sarà bisogno di preoccuparsi delle munizioni per la propria arma, in quanto sono infinite.

Durante la partita sarà possibile raccogliere anche moltissimi bonus. Per citarne qualcuno:

  1. Fucili, che hanno munizioni limitate;
  2. Polli, i quali sparano dalla bocca dei colpi in base a dove mira il giocatore;
  3. Peluche, crea una barriera attorno a sé;

Sostanzialmente quindi la meccanica di gioco è sempre la stessa: spara e uccidi per sopravvivere, anche se prima di morire bisognerà cadere a terra minimo due volte (accumulando 200,000 punti/raccogliendo un particolare oggetto è però possibile guadagnare una vita extra).

Il personaggio ha anche la possibilità di effettuare una sorta di “scatto superveloce”, in modo da uccidere tutti i nemici che si trovano in mezzo alla traiettoria, e di rilasciare una bomba (una sorta di granata): entrambe queste abilità sono limitate e potranno essere “rigenerate” se durante il corso del gioco verranno rilasciate dagli zombie che vengono uccisi.

Le partite di questa modalità che vengono disputate online sono molto fluide, non si riscontrano crash di nessun genere e l’esperienza di gioco in rete risulta essere quindi piacevole. Anche in questo caso, assente del tutto la modalità di gioco in locale con Bluetooth.

La grafica invece è molto simile (se non identica) a quella che Dead Ops Arcade ha su console e PC: anche in questo caso è stato effettuato un ottimo porting di texture grafiche.

Insomma, per concludere: Call of Duty: Black Ops Zombies risente ancora di bug e crash e l’esperienza di gioco risulta essere molto compromessa in alcune situazioni (specialmente su Kino der Toten). Anche se il gioco merita molto, ne sconsigliamo l’acquisto fino ad un nuovo aggiornamento che risolva tutti questi problemi.

Per chi volesse comprare questo programma potete trovarlo su App Store per 5,49€, è compatibile con iPhone 3Gs/4/4S, iPod Touch 3G/4 e iPad 1/2, richiede iOS 4.2 per un corretto funzionamento, è localizzato in inglese e supporta il Game Center.

 

Immagine per Call of Duty: Black Ops Zombies

Call of Duty: Black Ops Zombies

Activision Publishing, Inc.
(4)
7,99 €

Dopo il grande successo che la modalità zombie aveva riscosso su Black Ops per console e PC, era impensabile che…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: