“Cara Samsung…non trovi alternative di design? Te le suggerisco io!”

Questo è quanto traspare dai documenti di Apple, che risponde alle ultime dichiarazioni fatte da Samsung riguardo la guerra dei brevetti. Come tutti saprete tra le due società non scorre buon sangue e recentemente l’azienda di Cupertino ha dovuto offrire alcuni consigli di design alla rivale.


Dopo le varie accuse di copia da parte di Apple, l’azienda coreana Samsung si sarebbe difesa dichiarando che fosse impossibile differenziare prodotti come Galaxy S, Infuse e Galaxy Tab e che questi dovessero per forza di cose assomigliare ai dispositivi Apple come iPhone ed iPad.

I legali Apple hanno dovuto stilare un documento con dei consigli riguardanti alternative valide che Samsung avrebbe potuto adottare quindi per differenziare i suoi prodotti.

Ecco le idee consigliate da Apple per quanto riguarda l’estetica di uno smartphone:

  • Parte frontale del dispositivo di un colore diverso dal nero;
  • Forma generale non rettangolare, o senza angoli arrotondati;
  • Display decentrato e con notevoli bordi laterali;
  • Speaker non orizzontali ma di differente forma;
  • Superficie frontala con l’aggiunta di qualche ornamento;

Di seguito i consigli per un Tablet:

  • Forma generale non rettangolare, o senza angoli arrotondati;
  • Forma generale che non è rettangolare, o non ha gli angoli arrotondati.
  • Spesse cornici piuttosto che contorno sottile attorno alla superficie anteriore.
  • Parte frontale non del tutto piatta;
  • Profili meno sottili;
  • Estetica generale più disordinata.

La battaglia non accenna a terminare e le due aziende continuano ad attaccarsi a suon di avvocati, ironia e dispetti.

Via | iClarified

Questo è quanto traspare dai documenti di Apple, che risponde alle ultime dichiarazioni fatte da Samsung riguardo la guerra dei…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: