Spread: l’applicazione per tenere sotto controllo lo spread nei vari paesi

App ID errato

Molti di voi sicuramente avranno sentito parlare di Spread ed oggi vi proponiamo l’omonima applicazione che vi permetterà di tener sempre sotto controllo il valore dello spread tra i BTP italiani e i bund tedeschi. Lo spread è diventato il riferimento principale per monitorare la situazione dei mercati finanziari, e di conseguenza la situazione economica dei principali paesi europei. Vediamo in dettaglio cosa è possibile fare con l’applicazione. App ID errato Andiamo prima di tutto a vedere cos’è lo spread, ecco una breve descrizione dal blog di EconomiaeFinanza:

Cerchiamo, però, di fare un po’ di chiarezza, partendo dal significato di “spread Btp-Bund” che altro non è che la differenza (lo spread in inglese) tra i rendimenti dei Bund (titoli tedeschi) e dei Btp (titoli di stato italiani).

Come va interpretato? Occorre partire dal presupposto – spiega il private trader Gabriele Belelli – che il rendimento di un titolo di stato rappresenta anche il suo livello di rischio: più è alto il rendimento, maggiore sarà il rischio che l’emittente non paghi le cedole e non rimborsi il capitale alla scadenza.

Se lo spread aumenta, significa che il mercato giudica in aumento il rischio default per l’Italia, ossia giudica l’Italia sempre meno affidabile.

Dopo la piccola mini-lezione di economia e finanzia andiamo a vedere le funzionalità dell’applicazione:

  • Controllare in tempo reale il valore del differenziale tra i BTp italiani e i Bund tedeschi;
  • Il differenziale relativo ai principali paesi europei, visualizzabile anche su mappa;
  • Tenere sempre sotto controllo il tasso di rendimento dei buoni del tesoro delle principali nazioni mondiali.
Spread è compatibile con iPhone e iPod Touch, richiede la versione di iOS 3.1 o successive ed è localizzata in Italiano.

App ID errato Molti di voi sicuramente avranno sentito parlare di Spread ed oggi vi proponiamo l’omonima applicazione che vi…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: