Google starebbe preparando “Majel” il nuovo voice assistant in stile Siri

Secondo recenti informazioni non ancora ben verificate, Google starebbe lavorando al lancio di un nuovo voice assistant per Android. La società di Mountain View avrebbe già pensato ad un nome per la sua nuova creatura: “Majel”, come il nome in codice del computer di bordo in Star Trek.

L’assistente vocale sarà una “evoluzione” della funzioni vocali di Google in Android, con l’aggiunta dell’elaborazione del linguaggio naturale simile a Siri. Tuttavia, la versione iniziale di Majel sarà solo per eseguire le query di ricerca di Google. Taylor Wimberly, la fonte di questa notizia, sostiene infatti che funzioni più avanzate come le azioni di controllo del telefono e delle sue applicazioni arriveranno in seguito.

                                             

A rafforzare questa notizia vi è la recente dichiarazione di Matias Duarte (Responsabile user experience di Android), che paragonando Android a Star Trek, ha parlato dell’interazione fra la famosa astronave e il suo personale come quella fra gli utenti e i loro android devices. Parlando di iOS, Duarte l’ha paragonato a Star Wars, queste le sue parole in merito: “[…] hai queste personalità come il robot C-3PO, che va in giro cercando di fare cose per voi, crea casino e fa battute, è una specie di comico”.

Tuttavia il progetto Majel sembra essere in totale contrasto con i recenti commenti di Andy Rubin, Responsabile Android, il quale soltanto 2 mesi fa affermava che gli utenti “non dovrebbe comunicare con il telefono” ed “il telefono non dovrebbe essere un assistente”.

VIA | AppleInsider

Secondo recenti informazioni non ancora ben verificate, Google starebbe lavorando al lancio di un nuovo voice assistant per Android. La…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: