Microsoft apre Messenger dando la possibilità ad Apple di usufruire del servizio

L’azienda Microsoft ha reso disponibile la rete IM via XMPP dando la possibilità alle altre aziende di usufruire del servizio e di creare client che vanno ad interagire con il servizio Microsoft.

Microsoft ha quindi deciso di rendere completamente open-source il Messenger IM: sarà dotato sia dell’estensione messaging sia del protocollo Presence. Diversamente delle email, per le quali è stato usato uno standard per scambiare messaggi via server, i provider IM creano un loro protocollo per mandare IM, risultando difficile connettere tra loro altri client (AIM, Yahoo, MSM…).

Apple in particolare, lanciò iChat con protocollo AIM, ma più tardi, precisamente nel 2004 lanciò una nuova versione di iChat che supportava l’XMPP. La cosa importante è che ora Microsoft ha adottato il protocollo su cui Apple fece affidamento (integrandolo con iChat e con il sistema di notifiche dell’iOS).

Probabilmente sarà possibile (qualora Apple lo permettesse) inviare Messaggi, che sfrutta il protocollo XMPP,  tramite l’applicazione nativa ad altri utenti Messenger.

Lo scorso mese uno sviluppatore ha riferito che iOS 5.0 include un codice di IMService che fa riferimento ad AIM e a Jabber (XMPP) accanto ad iMessage ed a Facetime, indicando la possibilità di incorporare funzionalità IM a livello di sistema.

Via | AppleInsider

L’azienda Microsoft ha reso disponibile la rete IM via XMPP dando la possibilità alle altre aziende di usufruire del servizio…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.