iTunes Match è quasi realtà: Apple aggiorna i termini di iTunes e in alcuni paesi il servizio comincia a funzionare

Che nel panorama della “Cloud Music” di Apple si stia muovendo qualcosa non c’è dubbio. Dopo aver parlato nei giorni scorsi del lancio di iTunes Match in Brasile, ieri avevamo discusso della possibilità che questo servizio avrebbe visto presto l’alba in Europa, Canada e Australia. Nonostante la società di Cupertino stia procedendo alla restituzione del denaro agli utenti che hanno stilato abbonamenti nei giorni passati, pare che adesso il servizio stia funzionando ad alcuni utenti in Germania, Australia e Canada.

La notizia arriva da 9to5Mac che ha ricevuto una soffiata circa la modifica dei termini e condizioni di iTunes. Non c’è più dubbio sul fatto che Apple stia preparando il lancio internazionale del suo servizio di cloud music e, oggi, pare che potrebbero già apparire i link direttamente negli iTunes Store di molti paesi di tutto il globo, come avvenuto già in Canada.

I nuovi termini regolamentano il download e la riproduzione dei contenuti precedentemente acquistati: si possono scaricare nei dispositivi autorizzati, stando alle attuali regole di associazione, mentre la riproduzione può avvenire su qualsiasi dispositivo, seppure con delle limitazioni.

Secondo i nuovi termini legali di iTunes, adesso è possibile “pagare un canone di abbonamento per accedere a determinati contenuti da remoto, fatte salvo le norme vigenti e le regole di utilizzo e di associazione.” Inoltre, “L’uso di iTunes Match richiede la raccolta di alcune informazioni dalla libreria di iTunes, che deve essere associato al proprio account.”

Ci siamo quasi, dunque. Rimanete sintonizzati, vi aggiorneremo come sempre in maniera costante.

Via | 9to5Mac

 

 

Che nel panorama della “Cloud Music” di Apple si stia muovendo qualcosa non c’è dubbio. Dopo aver parlato nei giorni…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: