Apple Leaks 2011: ripercorriamo tutte le fughe di notizie e di immagini che hanno caratterizzato i prodotti di quest’anno

Il 2011 è ormai agli sgoccioli e un’altro anno ricco di novità sta per arrivare. Nel frattempo abbiamo deciso di riproporre tutte le immagini e le notizie sia attendibili che non, che hanno caratterizzato l’uscita degli ultimi prodotti di Cupertino. Vediamoli insieme.

Nonostante non ci siano stati fughe colossali come quella dell’iPhone 4 nel 2010 (fa eccezione la discutibile vicenda del Cava22, ndr) quest’anno ha comunque dato alla luce tanti piccoli leaks che spesso si sono dimostrati veri.

iPhone 4S

Cominciamo con il pezzo forte, il nuovo iPhone. Tutti erano certi che sarebbe uscito un nuovo e ridisegnato modello, cosa che in molti casi ha portato a ritenere fake delle immagini poi dimostratesi reali come quelle diramate durante lo scorso gennaio. Già all’inizio dell’anno, infatti, un video mostrava la scocca del nuovo modello così come la conosciamo oggi. Allora non potevamo saperlo, ma oggi, dopo 11 mesi possiamo dire che il primo sguardo al melafonino lo abbiamo dato durante i primi giorni del 2011!

Altre immagini mostravano il nuovo chip e altre componenti del tutto simili all’iPhone 4 a cui però venne dato poco credito, sempre per via dell’idea di un nuovo modello.

La “brutta notizia” poi è stata data con una beta di iTunes che portava riferimenti ad iPhone 4S e da una foto scattata un mese prima del lancio da un dipendente apple.

iPad 2

No, non è una foto dell’iPad 2. Questa è un’immagine di un modello fittizio che è stato mostrato al CES circa 2 mesi prima del lancio di iPad 2. Il modello è stato creato sulla base di disegni trapelati dai produttori di accessori cinesi.

iCloud

Ci sono stati tantissimi dubbi circa l’autenticità dell’immagine di cui sotto. La foto con la pagina di login iCloud è trapelata alcuni giorni prima del WWDC, ma a distanza di qualche settimana è risultata essere abbastanza precisa, e sembrava provenire da un’area interna del sito Apple.

Apple perde un altro iPhone

In quello che è diventato quasi un replay dell’anno scorso con iPhone, anche quest’anno un dipendente Apple ha perso un altro prototipo di iPhone in un bar. Nonostante alcuni dubbi iniziali sulla storia la polizia di San Francisco ha poi confermato la propria partecipazione alla ricerca del dispositivo. Il prototipo, che non è mai stato trovato, non ha mai attirato effettivamente un’attenzione sufficiente come per il suo predecessore, tanto da non essere stato venduto ad alcun sito.

MacBook Pro, Thunderbolt

Anche i Mac non sono stati esenti da fughe di notizie, anche se minori. Le specifiche per i primi MacBook Pro Thunderbolt sono trapelati circa un paio di giorni prima del loro  lancio.

Siri

Il video che segue è trapelato prima che Apple svelasse il suo innovativo assistente vocale. I dettagli sono così simili alla verità che è difficile ricordare che molti dubitarono della sua accuratezza.

Biggest Fake

Come ciliegina sulla torta, ecco la notizia più falsa dell’anno. Fu subito avanzata l’ipotesi di un fake, ma questo video di un iPhone 5 registrato dal sito web Apple ha registrato quasi 3 milioni di visualizzazioni su YouTube. Supponiamo che la gente ci volesse credere!

Adesso l’anno si sta concludendo e il 2012 ci attende con tantissime novità. Uscirà un nuovo iPad, si dice completamente rinnovato, e un nuovo iPhone su cui non c’è dubbio vedremo dei veri cambiamenti estetici. Tutti i rinnovamenti agli iDevices e ai computer saranno sicuramente preceduti da tantissime notizie, immagini e video. Dobbiamo prepararci ad un altro anno di insistenti rumor che, fatta esperienza degli anni passati, forse sapranno essere più accurati. Chissà.

Via | MacRumors

Il 2011 è ormai agli sgoccioli e un’altro anno ricco di novità sta per arrivare. Nel frattempo abbiamo deciso di…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: