Fast busy: il concept di una nuova funzione di iOS per non essere disturbati durante impegni importanti e comunicare il nostro stato di reperibilità

Il nostro utente Alberto Carrozzo ha pensato ad una utile funzione che potrebbe essere integrata con i dispositivi iOS ed ha creato un piccolo concept che ha voluto condividere con noi. Questa nuova featured è stata denominata fast busytm e potrebbe rivelarsi particolarmente utile in contesti aziendali.

L’idea è quella di sfruttare il calendario del nostro dispositivo iOS in modo da evitare di essere disturbati durante impegni importanti ed inoltre fornire informazioni a chi ci contatta sul nostro stato di reperibilità.

Immaginiamo di memorizzare nel nostro calendario una riunione di lavoro che ad esempio dura dalle 16:00 alle 18:00, quindi due ore, e settare come proprietà dell’evento quella di rendere l’informazione pubblica e di risultare occupati durante la stessa (eventualmente specificando possibili eccezioni).

Quando qualcuno ci chiamerà nel periodo di riunione un pop-up avvertirà subito il chiamante che la persona chiamata è attualmente impegnata e non potrà rispondere prima di una certa ora, nel nostro caso le 18:00.

Stessa logica la si può applicare anche per i messaggi di iMessage ( ed eventualmente alle email), ricevendo una risposta automatica sul nostro stato. Questo principio lo si può applicare anche in caso di ferie o di qualunque altro evento condivisibile in calendario.

Eventualmente si può settare lo stato di fast busy anche dal centro notifiche attraverso un comodo pulsante come da screenshot in basso, mentre un’icona sulla barra in alto del telefono ci ricorderà che la funzione di fast busy è attiva.

Complimenti per l’idea al nostro Alberto e grazie per averla condivisa con noi.

Il nostro utente Alberto Carrozzo ha pensato ad una utile funzione che potrebbe essere integrata con i dispositivi iOS ed ha creato…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: