Un bug di iOS 5.0.1 mette in pericolo la nostra privacy!

Nuovi problemi di sicurezza per iOS 5.0.1: chiunque può chiamare tramite FaceTime o vedere i contatti del vostro iPhone, anche con le massime restrizioni attivate!


Il blogger canadese Ade Barkah ha scoperto una nuova falla nell’ultima relase del sistema operativo mobile di Cupertino che consente di effettuare conversazioni FaceTime indipendentemente dalle impostazioni di sicurezza. Barkah ha scritto:

Possiamo farci dare la lista dei contatti con il Controllo Vocale ed effettuare chiamate FaceTime su di un iPhone 4 bloccato, anche con le chiamate vocali disattivate.

Il blogger, nonostante avesse protetto il suo iPhone con un codice di sblocco, oltre ad aver disattivato il controllo vocale, è stato in grado di chiamare (ma solo con FaceTime) attraverso la schermata di composizione di numeri di emergenza, e tutto senza dover inserire la password! Addirittura, ci racconta, ha potuto scorrere tranquillamente la rubrica e vedere le foto assegnati ai contatti:

Ecco, il Controllo Vocale mi rivela che ho due numeri per Lisa Klein: il suo cellulare ed il numero del suo rifugio per fare l’amore. Se invece di me ci fosse stata la mia ragazza qui, sarei stato totalmente fregato! Ricordate, stiamo avendo tutte queste informazioni da un iPhone bloccato con i comandi vocali esplicitamente disattivati. Per ora abbiamo visto solo i contatti, ma possiamo fare anche una chiamata? La risposta è sì: con FaceTime! Di nuovo, partendo dalla schermata per le chiamate di emergenza, stavolta dico “FaceTime Lisa Klein”.

Il bug, che dovrebbe essere risolto da Apple a breve, è stato confermato su iPhone 4 e iPhone 4S (anche se Siri, in questo caso, deve essere disattivato) mentre iPhone 3GS e precedenti, non avendo FaceTime, non sono toccati dal problema.

Un gran bel guaio, non credete?

Via |  iDownloadBlog

Nuovi problemi di sicurezza per iOS 5.0.1: chiunque può chiamare tramite FaceTime o vedere i contatti del vostro iPhone, anche…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: