In Evidenza
Ultime Notizie

State acquistando un iPhone 4 usato? Ecco come controllare se è stato danneggiato dall’acqua | Guida



Acquistare un iPhone usato richiede sempre di prestare un minimo di attenzione ad alcuni particolari. Oltre a verificare difetti estetici bisognerebbe controllare se ha subito danneggiamenti a seguito del contatto di fluidi. Cerchiamo di capirlo grazie a questi accorgimenti.

Spesso può capitare che a attirato da offerte allettanti qualcuno acquisti un iPhone usato, apparentemente funzionante in maniera perfetta, che dopo qualche giorno magari smette di funzionare. Se l’acquisto avviene online i controlli da adottare sono pochi e spesso bisogna fidarsi (anche se comporta un grande rischio) dell’affidabilità del venditore.

Se invece riusciamo ad incontrare il venditore di persona e mettere le mani sul dispositivo, ecco come verificare se il dispositivo è finito in acqua.

Sull’iPhone 4 sono presenti quattro sensori che rendono abbastanza facile stabilire  se il dispositivo è stato a contatto con dei liquidi. I sensori sono nella medesima posizione sia nell’iPhone 4 GSM sia per il modello CDMA. In caso di contatto con un liquido o in presenza di elevata umidità i sensori mutano dal color bianco al rosso.

Come prima cosa si consiglia di controllare i sensori esterni tramite l’utilizzo di una semplice torcia. Il primo sensore esterno si trova all’interno del jack delle cuffie. Bisogna assicurarsi che il fondo del jack sia di colore bianco o almeno che non sia di colore rosso.

Il secondo passo è di verificare il sensore quadrato presente nel connettore del dock. Orientare lo schermo dell’iphone verso il basso e guardare dentro il connettore dock verso il centro. Sul lato superiore si vedrà un piccolo quadratino e bisogna assicurarsi che sia di colore bianco (Nell’immagine sotto tale sensore è sottolineato con una linea bianca).

 

Se entrambi i sensori esterni sono a posto può non essere necessario procedere ulteriormente. Il dispositivo probabilmente non ha subito danni da liquidi.

Se invece non si riesce a trovare tali sensori o si vuole avere una conferma in più ecco come procedere. Per fare ciò avremo bisogno di passare più tempo con il dispositivo e non basterà una semplice occhiata in quanto bisognerà rimuovere la cover posteriore. Consigliamo dunque di procedere solo agli utenti più esperti.

Una volta rimossa la cover si potranno osservare due sensori che confermeranno o meno l’avvenuto contatto con liquidi. Il primo sensore interno è posto direttamente sopra la clip che blocca la batteria.

Il secondo sensore interno si trova su una vite che fissa un altro dei componenti interni.

Anche in questo caso, se entrambi i sensori interni non risultano di colore rosso, potrete stare tranquilli che il vostro iPhone non sia finito in acqua e non sia venuto a contatto con liquidi di alcun genere.

Via | iMore







 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPhone!
quickapp_hover
icon120_853089278
BudJet - Il tuo bilancio personale
quickapp_hover
icon120_842642357
Jobrapido Lavoro
quickapp_hover
icon120_842931346
MeglioSaperlo
quickapp_hover
icon120_864217886
Turnica!
quickapp_hover
icon120_878598551
Spiagge Cervia
quickapp_hover
icon120_824322889
Guida alle Spiagge Gold