iSpazio Book of the Week #2: Il libro della settimana scelto dallo staff è “Il piccolo principe”

Benvenuti al primo appuntamento con iSpazio Book of the Week, una nuova rubrica che fa parte della iSpazio Selection, nella quale vi andremo a presentare interessanti libri da leggere attraverso iBooks sul vostro iPhone, sperando che questa azione possa prendere sempre più piede nel nostro Paese e diventare un’abitudine per tutti.

iSpazio Book of the Week

Books of the Week è il quinto appuntamento settimanale della iSpazio Selection e verrà quindi riproposto ogni venerdì.

Il piccolo principe è l’opera letteraria più famosa di Antoine de Saint-Exupéry, eroe dell’aviazione francese, pubblicata nel 1943 prima in inglese e poi francese ed in breve tempo è diventato una delle opere più celebri degli ultimi secoli e tra le più vendute della storia della letteratura, tradotto in 220 lingue e dialetti e stampato in oltre 134 milioni di copie in tutto il mondo.

[book_429665586]

La storia, trattata come se fosse indirizzata ad un pubblico di ragazzi, parla di un pilota d’aereo che precipita con il suo veivolo nel deserto del Sahara e lì incontra un bambino che gli chiede se potesse disegnare per lui una pecora. Stupito dalla singolare richiesta, il pilota cerca di avere maggiori informazioni sul piccolo interlocutore il quale, con un po’ di reticenza, inizia a raccontare la sua storia.

Dice di essere il principe di un lontano asteroide dove vivono lui e una piccola rosa di cui egli si prende cura. Racconta che nel suo vagare per lo spazio ha avuto modo di incontrare personaggi strani e bizzarri da cui ha sempre avuto modo di trarre qualche insegnamento.

Nel corso del suo racconto il piccolo principe elenca i pianeti che ha visitato, descrivendoli e parlando dei personaggi che li abitano, arrivando alla conclusione che i grandi siano esseri parecchio strani e, grazie alla loro conoscenza, è riuscito a ricavare alcuni interessanti insegnamenti.

Perché acquistarlo

La semplicità, quasi disarmante, con cui la storia viene narrata rende magico questo libro, una lettura universale in cui si ricorda agli adulti come ogni essere umano sia un pianeta unico. Si tratta di un romanzo di genere fantastico che non ha alcuna pretesa di insegnamento né di profetizzazione pur riuscendo a farlo.

Sono evidenziati gli aspetti più importanti, almeno dal punto di vista teorico, dell’esistenza umana quali la purezza, l’armonia, l’amore e il rispetto per l’universo e tutti gli esseri che lo popolano. La visione del mondo e degli adulti, visti dagli occhi innocenti di un tenero bambino, riescono a definire l’irrazionalità e l’inutilità di molti comportamenti.

C’è chi conta le stelle e pensa di possederle, c’è chi è convinto di regnare su qualcosa che non possiede, c’è chi invece resta schiacciato dal peso dei doveri. Ogni pianeta rappresenta un vizio e il piccolo principe ne ha visitati solo una parte di quelli che esistono, abbastanza per farsi una valida idea di come sia la realtà fuori dai propri confini. Il viaggio, il percorso, la distanza gli fanno capire che a volte è la lontananza a far scoprire l’importanza di una persona e grazie alla volpe impara il vero significato di un legame.

I bambini e i ragazzi vedranno il racconto come una bellissima favola. Gli adulti invece potranno riconoscere molte delle caratteristiche evidenziate in coloro che li circondano ma, prima ancora, in sè. Crescendo succede di perdere il valore delle cose, non si coglie più il senso di ciò che si possiede e si vive. Sarebbe importante per tutti fermarsi qualche istante e guardare il mondo con l’ingenuità di un bambino.

A tutti i grandi che sono stati bambini e non se lo ricordano più”.

 

[calendario] Ed ecco il calendario della iSpazio Selection:

Lunedi: Tweak of the Week; Martedi: App of the Week; Mercoledì: Theme of the Week; Giovedì: Game of the Week; Venerdi: iBook of the Week[/calendario]

Benvenuti al primo appuntamento con iSpazio Book of the Week, una nuova rubrica che fa parte della iSpazio Selection, nella quale vi andremo…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.