Apple si prepara alla rimozione da App Store dell’applicazione “simil Siri”, Evi?

App ID errato

Da alcune settimana è disponibile su App Store un’applicazione chiamata Evi, che funziona più o meno come Siri ma secondo un recente reportage di TechCrunch, quest’applicazione non durerà ancora per molto. App ID errato

Apple ha approvato diverse versioni di Evi anche se con pesanti ritardi: ad esempio, True Knowledge (la società creatrice di questo programma) ha riportato a TechCrunch che per la pubblicazione del primissimo aggiornamento, che includeva aggiunte minori, ci sono volute ben tre settimane.

Sempre in una loro dichiarazione al noto portale americano, si apprende che quest’azienda la sera del 24 febbraio ha ricevuto una telefonata da tale Richard Chipman, rappresentante Apple incaricato di “dialogare” con gli sviluppatori per problemi su applicazioni, annunciandogli che Cupertino sarebbe in procinto di rimuovere Evi dall’App Store perché troppo simile a Siri.

Se ciò dovesse rivelarsi vero, l’azione della società della mela morsicata risulterebbe piuttosto “aggressiva” nei confronti di True Knowledge, considerando che i due programmi di assistente vocale sono “simili” solamente per l’uso della licenza  Nuance.

Personalmente, da sviluppatore, se tutto questo dovesse rivelarsi vero, la dice lunga su come il team di iTunes Connect approva/respinge qualsiasi tipo di programma ( esempio: il caso della fake app Pokémon Yellow): sarebbe forse necessario un maggior controllo da parte di Apple in questo processo, che per alcuni sviluppatori si tramuta anche in attese millenarie?

Fateci sapere la vostra opinione attraverso i commenti!

Via | TechCrunch

App ID errato Da alcune settimana è disponibile su App Store un’applicazione chiamata Evi, che funziona più o meno come…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: