ATF decide di abbandonare BlackBerry a favore del più funzionale iPhone

L’ATF (US Department of Alcohol, Tobacco and Firearms) sta abbandonando l’utilizzo di smartphone BlackBerry a favore di una maggioranza di iPhone. Si tratta di un’altra organizzazione d’alto profilo che ha deciso che il BlackBerry non offre loro la facilità d’uso o la funzionalità che gli iPhone sono in grado di offrire.

 

Il grande cambiamento è previsto per il prossimo mese e comporterà la sostituzione di circa 2.400 dispositivi BlackBerry con iPhone. L’iPhone sarà assegnato agli agenti speciali che operano sul campo, che avranno bisogno quindi di piena mobilità e rapidità di utilizzo.

“Stiamo andando a cancellare il BlackBerry dal mix,” ha affermato in un’intervista Rick Holgate, capo dell’ufficio informazioni di ATF. “il governo si è trovato bene con BlackBerry per 10 anni, ora stiamo cercando di andare oltre.”

L’azienda RIM ha dominato le agenzie federali per anni. Holgate ha anche detto che l’agenzia si sta chiaramente spostando dal vecchio dispositivo al nuovo non in favore del risparmio. Ma le funzionalità che offre l’iPhone, tuttavia, hanno reso possibile questa decisione.

Streaming video, funzionalità GPS, capacità di memoria, macchina fotografica… una varietà di cose“, ha detto Holgate. “Sì, queste cose esistono anche sul BlackBerry, ma in termini di facilità d’uso e di adattabilità dei dispositivi, gli iPhone sono più funzionali e convincenti.”

L’ATF continuerà il programma di sostituzione BlackBerry con una miscela di altri smartphone per i suoi restanti 1400 dipendenti. E’ in corso anche un progetto pilota che comporta l’uso di 200 iPad.

Via | theipaddict

L’ATF (US Department of Alcohol, Tobacco and Firearms) sta abbandonando l’utilizzo di smartphone BlackBerry a favore di una maggioranza di…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: