Un futuro iPhone impermeabile? Forse sì

Al MWC 2012 di quest’anno, tra le novità particolarmente interessanti, c’erano sicuramente i due rivestimenti invisibili Liquipel e HzO che permettono di rendere i nostri iPhone completamente impermeabili. Liquipel fornisce un servizio di rivestimento  riservato per ora ai soli clienti californiani. Il dispositivo viene inviato ai laboratori Liquipel per poi essere completamente smontato e rivestito in modo da garantire l’impermeabilità.  Nonostante ciò alcuni brevetti di Apple mostrano come nel centro ricerca di Cupertino si stia valutando l’ipotesi di un futuro dispositivo subacqueo.

Due nuovi brevetti resi pubblici dal United States Patent and Trademark Office dal titolo “Inibire l’intrusione di umidità in un prodotto di consumo elettronico”, lasciano intendere come Apple stia valutando l’impermeabilità dei propri dispositivi.

Il sistema brevettato da Apple per creare un dispositivo a tenuta stagna, comporta l’uso di un nastro sigillante e di una pasta saldante durante la fabbricazione dell’apparecchio. Tramite speciali processi è possibile implementare una guarnizione in grado di sigillare efficamente i contatti elettrici impedendo all’acqua di passare all’interno del lettore multimediale.

I brevetti in FIG.29, FIG.30 e FIG.31 mostrati di seguito, illustrano le tecniche e le strutture adatte per montare un sigillo adeguato all’interno del jack per le cuffie.

Voi cosa ne pensate? Vi piacerebbe un futuro iPhone o iPod impermeabile?

 

Via | Patentyapple

Al MWC 2012 di quest’anno, tra le novità particolarmente interessanti, c’erano sicuramente i due rivestimenti invisibili Liquipel e HzO che…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: