Saurik: ecco perché Cydia deve necessariamente ricaricare i pacchetti ad ogni avvio

In tutti questi anni di utilizzo, vi siete mai chiesti per quale motivo Cydia ad ogni suo avvio deve rieseguire il caricamento dei pacchetti? La risposta a questa domanda ce la fornisce Saurik, autore del programma e fondatore del Cydia Store.

Saurik, ha risposto ad un post su Reddit ed ha spiegato in modo molto dettagliato il motivo per cui è richiesto questo reload dei pacchetti ad ogni avvio di Cydia. Queste le sue parole:

Lo step “Reloading Data” è un qualcosa che potrebbe essere fatto più velocemente (le nuove versioni di Cydia aumentano le prestazioni del Reloading Data e la situazione migliora notevolmente con i dispositivi iOS più recenti; su un dispositivo con CPU A5 il processo è molto più veloce).

Tuttavia, la parte in cui vengono scaricati i pacchetti da server di terze parti è una storia differente: Cydia, a differenza dell’App Store (o di altri store simili) conserva l’intero catalogo dei pacchetti in locale. Questo è il motivo per cui riesce a caricare molto velocemente un’intera lista di pacchetti, cosa che non accade con l’App Store che ha bisogno di più tempo solo per caricare la top 25 delle applicazioni.

Ciò significa che Cydia deve conservare i pacchetti in locale e aggiornarne lo stato di tanto in tanto. Grazie al “Reloading Data” l’operazione di caricamento di tutti i pacchetti richiede solamente pochi secondi e circa tre megabyte.

Saurik ha spiegato che l’aggiornamento dei pacchetti di Cydia è importante sopratutto per assicurare agli utenti le ultime versioni e gli aggiornamenti dei pacchetti. Per caricare l’intera lista dei pacchetti occorrerebbero alcuni minuti.

Via |  iDownloadBlog

In tutti questi anni di utilizzo, vi siete mai chiesti per quale motivo Cydia ad ogni suo avvio deve rieseguire…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: