Apple non appone più la sua firma digitale su iOS 5.0.1

Apple ha ufficialmente chiuso il breve periodo in cui si poteva eseguire il downgrade a iOS 5.0.1 su tutti gli iDevice. I dispositivi che montano il chip A5 e che sono stati aggiornati ad iOS 5.1 non possono più tornare ad i firmware precedenti, nemmeno se si è salvato l’SHSH.

I dispositivi con chip A4 possono eseguire tale procedura solo se avete un custom firmware a vostra disposizione, firmato digitalmente fa iFaith o creato con redsn0w. Grazie a questi firmware sarà ancora possibile eseguire il downgrade dei dispositivi A4 perché questi contengono un exploit a livello della bootrom noto come limera1nQuesta è la grande differenza tra i dispositivi A4 e i dispositivi A5 i quali non hanno un exploit a livello di bootrom da sfruttare in questo momento.

I dispositivi A5 aggiornati a iOS 5.1 non dispongono ancora di un jailbreak untethered e nemmeno tethered, e quindi dovrete pazientare per chi volesse Cydia sul proprio dispositivo. I dispositivi A4 hanno la possibilità di effettuare il downgrade e tornare a iOS 5.0.1 oppure effettuare un jailbreak tethered su iOS 5.1 con redsn0w (0.9.10b6) , che è stato rilasciato ieri. Non vi consiglio il jailbreak tethered su iOS 5.1 perché molti tweaks e pacchetti di Cydia non sono ancora compatibili né programmati per funzionare su iOS 5,1. 

Se avete un dispositivo jailbroken A5 con firmware 5.0.1, la regola è solo una: essere molto attenti a ciò che si installa sul dispositivo. Se qualcosa va storto, e siete costretti a ripristinare, non sarete in grado di tornare a iOS 5.0.1. Ma per maggiori informazioni sul downgrade vi rimandiamo alla guida pubblicata dallo staff di iSpazio.

Via | ModMyi

Apple ha ufficialmente chiuso il breve periodo in cui si poteva eseguire il downgrade a iOS 5.0.1 su tutti gli…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: