Steve Jobs chiese una collaborazione a CBS TV

Les Moonves –amministratore delegato di CBS- ha rivelato che Steve Jobs lo avvicinò per discutere riguardo un un servizio di abbonamento TV, ma lui respinse l’offerta preoccupato che questa novità avrebbe potuto interrompere il flusso di entrate attuali della società.

 

Moonves afferma che Jobs gli parlò di un servizio TV in streaming, ma lo liquidò dicendogli “Tu sai più di me riguardo il 99% delle cose, ma non riguardo il business televisivo”.

Le ragioni che lo hanno spinto a rifiutare riguardano la possibilità che questo servizio avrebbe potuto incidere negativamente sulle attuali entrate. A quanto ci racconta sembrerebbe che Jobs fosse fortemente in disaccordo con il suo ragionamento.

Apple tuttavia ha annunciato la scorsa settimana una nuova funzionalità di iTunes che permette il re-download di contenuti con qualità maggiore. Tutti i film e gli spettacoli televisivi acquistati in precedenza risulteranno presenti in iCloud e potranno essere riscaricati in qualità maggiore senza costi aggiuntivi.

Secondo un recente rapporto Apple sta attivamente portando avanti i suoi piani riguardo un servizio streaming TV, che dovrebbe partire entro la fine dell’anno. Sembrerebbe intenzionata a lanciare questo nuovo servizio prima della presentazione della nuova e tanto chiacchierata iTV. Alcune fonti comunque ritengono che Apple potrebbe svelare la nuova iTV con il servizio di streaming già integrato già per la fine del 2012, con rilascio sul mercato nei primi mesi del 2013.

Via | AppleInsider

Les Moonves –amministratore delegato di CBS- ha rivelato che Steve Jobs lo avvicinò per discutere riguardo un un servizio di…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: