Tim Cook autorizza AT&T a sbloccare l’iPhone di un cliente

Apple riceve molte mail rigurdo l’esperienza di uso dell’utente e cerca sempre di trovare la soluzione ad ogni problema. Anche se molte volte chi chiede aiuto non trova una vera soluzione, alcuni esempi dimostrano come Apple sia al di là di una qualsiasi società. E’ di poche ore la notizia che Tim Cook, che spesso risponde alle mail personali come faceva il vecchio Steve, ha fatto da tramite per concedere ad un utente uno strappo alle regole di AT&T.

L’utente è stato trasferito in Canada per lavoro e ha deciso che voleva usare il suo iPhone 3G (che era in AT & T, al momento, ma da allora ha terminato il suo contratto) con un gestore canadese con un piano pay-as-you-go. AT & T ha rifiutato di sbloccare il dispositivo, insistendo sul fatto che solo Apple poteva. La Mela ha suggerito all’utente di richiamare AT&T, perché solo il gestore poteva autorizzare lo sblocco. Quando lo fece, l’unico consiglio che l’utente ha ricevuto è stato “Effettua il jailbreak del dispositivo”. Frustrato, il lettore ha inviato una e-mail a Cook, chiedendogli aiuto.

L’utente non ha mai ricevuto una risposta da Tim Cook, ma in compenso ha ricevuto una mail da AT&T con scritto che Tim Cook aveva richiesto lo sblocco di un iPhone. 9to5Mac ha confermato che le email sono autentiche. Dopo che AT&T ha confermato l’IMEI per il dispositivo, un rappresentante dell’azienda ha detto al’utente che il gestore aveva fatto un’eccezione per sbloccare il suo iPhone. All’uomo sono state date istruzioni per collegare il suo iPhone ad iTunes per completare lo sblocco. Successivamente, ha anche ricevuto una telefonata da un assistente di Cook per assicurarsi che AT&T abbia evaso la sua richiesta.

Via | 9To5Mac

Apple riceve molte mail rigurdo l’esperienza di uso dell’utente e cerca sempre di trovare la soluzione ad ogni problema. Anche…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: