Temple Run per Android registra 1 milione di download in tre giorni

Molti utenti Android hanno esultato quando tre giorni fa, il popolare gioco iOS Temple Run ha fatto il suo debutto ufficiale sulla piattaforma di Google. L’applicazione ha ottenuto un grande successo prima sull’App Store, dato la sua presenza da ormai molti  mesi, e sembra stia ottenendo lo stesso simile successo anche sul Goolge Play Store.

Oggi è infatti stato rivelato che il gioco Temple Run per Andorid, ha raggiunto il milione di download in soli tre giorni. La versione di iOS ha invece registato 45 milioni di download in 7 mesi.

Immagine per Temple Run

Temple Run

Imangi Studios, LLC
Gratuiti

Il team di sviluppo dovrebbe però correggere un paio di bug presenti nella versione attuale prima del rilascio di nuove funzionalità. L’applicazione sembra infatti arrestarsi su molti dispositivi Android e un bug frequente è la non ricomparsa del tasto “Run Again” dopo che si è persa una vita. Parte di questi problemi potrebbero essere dovuti al fatto che questa è la prima app per Android sviluppata da Imangi. Due membri appartenenti al team incaricato del porting da iOS ad Android, hanno dichiarato a Pocket Gamer:

Non abbiamo mai fatto un gioco per Android prima d’ora e quindi è un grande esperimento per noi. Abbiamo solo cercato di fare un porting il più fedele possibile all’originale e staremo a vedere se sarà il caso di modificare delle parti.

Siamo sicuri che il team Imagi continuerà a lavorare sui bug, ma per coloro che hanno avuto modo di provare entrambi le versioni, ovvero quella per iOS e Android, quale risulta migliore?

Via | Cultofandroid

 

Molti utenti Android hanno esultato quando tre giorni fa, il popolare gioco iOS Temple Run ha fatto il suo debutto…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: