Apple TV, questa sconosciuta: analizziamo le funzioni con e senza Jailbreak | Approfondimenti [Video]

Vediamo insieme quali sono le caratteristiche principali della Apple TV di seconda e terza generazione. Anche se l’ultimo modello è più performante le funzioni restano le stesse. Inoltre grazie al Jailbreak, che non è possibile per ora sull’ultimo modello, gli scenari di utilizzo si allargano.

Definita dallo stesso Tim Cook un “Hobby”, perché imparagonabile agli altri prodotti dell’azienda, anche la Apple TV non smentisce la fama della casa di Cupertino, perché una volta provata non vorremmo privarcene più. Semplice, funzionalità efficaci (anche se poche in questo caso), integrazione immediata con altri prodotti made in Cupertino e non solo, questi in breve i punti di forza.

Nonostante questo in molti casi potrebbe risultare un acquisto superfluo, quindi cerchiamo di chiarire “cosa fa” e “a cosa serve” la Apple TV.

AIRPLAY MIRRORING: duplicazione schermo iDevice

Una delle funzioni principali dell’Apple TV è la capacità di replicare, tramite collegamento Wi-Fi, lo schermo dell’iPhone o dell’iPad. In pratica guardare e sentire in TV tutto quello che hai sul dispositivo. Io in particolare trovo molto bello mostrare le foto e i video catturati con l’iPhone.

Per attivarlo:

  • Collegate l’iDevice e la Apple TV alla stessa rete Wi-Fi
  • Sull’iDevice aprite la barra multitasking (premete 2 volte il tasto Home)
  • Scorrete la barra da sinistra verso destra finché non visualizzate l’icona di AirPlay (vedi immagine)
  • Toccate l’icona di AirPlay e selezionate Apple TV e poi attivate “Mirroring” (“Duplicazione”)

Per i passaggi nel dettaglio rifarsi a questo articolo

 

Tale funzionalità è prevista per iPhone 4S, iPad 2, New iPad e richiede iOS 5 o successivo.

In futuro si prevede che il mirroring sarà possibile anche da Mac con il nuovo sistema operativo Mountain Lion  intanto si possono usare dei programmi come AirParrot.

AIRPLAY: riprodurre audio e video da iDevice o da computer

Se non possediamo un iPhone 4S oppure un iPad 2 o un New iPad, comunque possiamo condividere i contenuti sulla Apple TV, ma in questo caso non sarà possibile vedere qualsiasi schermata. Infatti grazie ad AirPlay, aprendo le apposite App, possiamo riprodurre video, brani musicali e foto dall’iPhone, dall’iPad o dall’iPod touch su Apple TV.

I dispositivi supportati in questo caso sono: qualsiasi iPad, iPhone 3GS o successivo, iPod Touch 2a generazione o successivo. Richiede un firmware iOS 4.3 o superiore per funzionare con tutte le App che supportano AirPlay oppure iOS 4.2 (il caso del iPod Touch 2a gen.) per funzionare solo con le seguenti App: Video, iPod, Foto, Musica e YouTube.

Con Air Play possiamo riprodurre in streaming anche i contenuti, come video e brani, presenti sul computer (Windows o Mac) nella libreria di iTunes (versione 10.2 o superiore).

DOPPIO SCHERMO

Alcune app supportano un mirroring particolare perché mentre mostrano sulla TV la schermata principale, visualizzano sul dispositivo dei contenuti aggiuntivi. Per esempio con Real Racing 2 HD, Ducati Challenge HD, MetalStorm: Wingman usiamo il dispositivo tipo joypad e stesso sullo schermo del dispositivo possiamo visualizzare dettagli aggiuntivi del gioco.

 

Il controllo dell’azione su televisore HD è possibile da iPhone 4s, iPad 2, New iPad.

STREAMING FOTO

Quando scattiamo una foto da qualsiasi dispositivo, con attivo lo Streaming Foto (necessario iOS 5.0 o superiore), la troviamo automaticamente anche sulla Apple TV, senza sincronizzazioni o trasferimenti.

YOUTUBE

Possiamo navigare tra i video di youtube e visualizzarli direttamente sulla TV. Bello, ma sicuramente non è questo il motivo principale che può spinge a comprare una Apple TV, anche perché è possibile vedere youtube sull’iDevice e poi mandare in streaming sulla Apple TV grazie ad AirPlay.

FILM

Così come accade all’interno iTunes, sul computer o da dispositivo, possiamo acquistare o noleggiare un film da catalogo utilizzando l’account Apple.

 

APPLE TV CON JAILBREAK

Così come accade con i dispositivi mobili di Apple, e a tal proposito vi rimando a questo articolo, grazie al Jailbreak possiamo aggiungere nuove funzionalità alla Apple TV, ma utilizzare quest’ultime non sarà sempre semplice ed intuitivo come usare le applicazioni native. Premetto che attualmente il Jailbreak dell’ultimo modello di Apple TV NON è disponibile, almeno per ora.

Con il Jailbreak sarà possibile aggiungere applicazioni di terze parti. Senza scendere nel dettaglio, grazie a questo sblocco potremo avere Nito Tv, che rappresenta Cydia per la Apple TV, cioè selezionando Nito TV sulla Apple TV potremo installare tante nuove applicazioni che ampliano le caratteristiche di questo dispositivo, in particolare:

Riproduzione di qualsiasi file video

Oltre a riprodurre i contenuti presenti in iTunes potremo riprodurre i file contenuti in qualsiasi cartella del computer (Windows o Mac). Questa funziona è utilissima perché alcuni tipi di formati non si possono inserire in iTunes, come per esempio i filmati “.avi” che quindi andrebbero prima convertiti. In questo caso possiamo comodamente sfogliare col telecomando della Apple TV tutti i contenuti sul computer e selezionare quello che ci interessa.

Per avere questa comodità però prima bisogna effettuare una configurazione “una tantum”, per esempio:

  • attivare la condivisione sulla rete della cartella che ci interessa e installare “media player” sulla Apple TV
  • oppure installare un’applicazione sia sull’Apple TV sia sul computer, che grazie ad una procedura guidata rende la configurazione iniziale più semplice. L’app più famosa in questo caso è PLEX (prevede un’installazione particolare)

Navigare in internet

Installando un browser internet sarà possibile navigare tra i siti usando il telecomando. In realtà per avere una buona esperienza d’uso è necessaria una tastiera bluetooth supportata oppure usare l’iPhone o l’iPad come tastiera installando l’app “Remote”, sviluppata proprio da Apple.

Immagine per iTunes Remote

iTunes Remote

Apple Distribution International
(3.5)
Gratuiti

Conclusione

Tirando le somme, consigliamo la Apple TV sicuramente come alternativa al cavetto, per collegare il computer o l’iPhone o l’iPad o l’iPod touch alla TV per godersi comodamente sul divano o sul letto i propri contenuti multimediali, oppure per condividerli con amici ed ospiti. In particolare chi ha già un mac e un dispositivo mobile della Apple e vuole collegarli alla televisione dovrebbe comprare 2 cavi in questo caso con la Apple TV compra un solo dispositivo spendendo poco di più (considerata la somma totale di spesa per i cavi).

Sicuramente se lo considerate come un “accessorio” il prezzo, 109 €, diventa un grosso deterrente all’acquisto, ma se alla luce delle caratteristiche principali enunciate pensate di sfruttarla, sappiate che dopo i primi utilizzi potreste non poterne più fare a meno.

Se siete ancora tra gli incerti vi invito a dare uno sguardo al video della presentazione della Apple TV 3a generazione.

Fateci sapere attraverso i commenti se volete approfondire qualche caratteristica in particolare.

Se siete dei possessori di Apple Tv potreste esprimere un vostro parere o lasciare una mini recensione nei commenti.

Vediamo insieme quali sono le caratteristiche principali della Apple TV di seconda e terza generazione. Anche se l’ultimo modello è…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: