Apple destinata a diventare nel 2014 la prima società da mille miliardi di dollari!

Quando una società subisce una crescita vistosa come quella di Apple, è naturale che gli operatori finanziari le dedichino le loro attenzioni. Stavolta è stato calcolato che la Mela potrebbe raggiungere, prima nella storia, i 1000 miliardi di capitalizzazione, per un valore di 1000 dollari ad azione, nel 2014!

L’analista Gene Munster di Piper Jaffray, oltre ad aver alzato il suo target price per 12 mesi di AAPL (il ticker di Apple al NASDAQ) a 910 dollari americani, ha indicato il raggiungimento dei 1000 dollari ad azione già tra due anni basandosi sulla convinzione che iPhone continuerà a trainare la crescita della società ancora a lungo.

Il calcolo si basa anche sulla percentuale di upgrade dei possessori di vecchi iPhone alle nuove versioni, con un tasso di passaggio al modello successivo di chi possiede il telefono da due anni del 70% almeno, mentre un 30% di aggiornamento da ogni modello al successivo.

Per il trimestre di marzo Munster prevede 33 milioni di iPhone venduti, in aumento del 10% rispetto alla precedente stima – allineata con Wall Street – di 30 milioni; il prezzo medio di vendita dovrebbe aggirarsi, invece, sui 630$ al pezzo.

Piper Jaffray non è l’unica a vedere il traguardo del migliaio di dollari, poiché già Brian White di Topkea Capital Markets aveva visto il raggiungimento di tale soglia legata all’espansione nel business dei televisori, con la tanto chiacchierata TV targata Apple. JPMorgan, nel frattempo, ha alzato il suo target per fine anno da 625$ a 715$, con una previsione di vendita di 31,1 milioni di iPhone per il trimestre di Marzo.

Ricordiamo che Apple rilascerà i dati ufficiali per questo trimestre il 24 aprile prossimo a mercati chiusi, alle ore 17:00 di New York.

Via | AppleInsider

Quando una società subisce una crescita vistosa come quella di Apple, è naturale che gli operatori finanziari le dedichino le…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: