Gli utenti iPhone sfruttano il Wi-Fi più di quelli che hanno uno smartphone Android

Un curioso studio pubblicato lunedì rivela che gli utenti iPhone negli Stati Uniti e nel Regno Unito sono molto più propensi ad utilizzare il Wi-Fi per accedere a internet che non i possessori di smartphone Android.

Secondo lo studio di Febbraio Device Essentials della società di ricerca ComScore, il 71% di chi utilizza un iPhone negli USA utilizza sia la rete cellulare che il Wi-Fi per accedere ad internet, contro un molto più piccolo 32% che fa lo stesso ma possiede terminali Android. Se confrontiamo gli Stati Uniti con il Regno Unito, invece, notiamo come i numeri salgano all’87% e 57% rispettivamente.

Il motivo di tale scostamento tra i due paesi, dice il presidente delle soluzioni mobili in ComScore Serge Matta, è da individuare nel fatto che “in GB la scarsità di piani dati flat e la più alta incidenza di contratti prepagati probabilmente contribuisce ad un minore utilizzo dei dati in mobilità per risparmiare denaro“.

Matta continua ipotizzando che anche la mancanza di connessioni ultra-veloci come il 4G potrebbero motivare l’utilizzo più alto del Wi-Fi in Gran Bretagna. Comunque, viene sottolineato, la situazione potrebbe presto cambiare anche nel paese a stelle e strisce: AT&T – ad esempio – ha da poco annunciato che i suoi piani dati illimitati non saranno più tali, con un bandwidth cap al raggiungimento della soglia dei 3GB.

Analizzando i dati operatore per operatore, gli utenti che più usano il Wi-Fi negli USA sono quelli di AT&T, complice la grande presenza di hotspot di tale carrier sul territorio; per quanto riguarda il regno oltremanica, invece, ai clienti di Vodafone, Telefonica e Orange va la palma di maggiori utilizzatori di Wi-Fi.

Via | AppleInsider

Un curioso studio pubblicato lunedì rivela che gli utenti iPhone negli Stati Uniti e nel Regno Unito sono molto più…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: