LG concentra i propri sforzi nella creazione di un software intelligente per smartphone

Il direttore della divisione mobile di LG Kwon Bong-sul, ha comunicato ad una rivista coreana che l’azienda sta per fare un grande salto rispetto al passato per quanto riguardo il mercato degli smartphone, sostenendo che la prossima innovazione “non deve necessariamente provenire da Apple”.

L’obiettivo è quello di creare un telefono intelligente che reagisca a condizioni e stimoli reali. Per esempio se il proprietario imposta la sveglia sul telefono alle 6:00, ma il traffico stradale è intenso, il dispositivo suonerà alle 5.30 in modo da non farti arrivare tardi al lavoro. Kwon ha inoltre detto che l’Optimus VU è il risultato di approfondite ricerche da parte di LG, la quale aveva passato in esame la lunghezza media delle dita per determinare l’insolito rapporto 4:3 delle dimensioni e schermo da cinque pollici. Molti utenti hanno testato l’Optimus VU e la maggior parte di loro hanno concluso che il telefono è scomodo da tenere in mano durante una chiamata e il pennino è poco pratico da usare.

LG inoltre potrebbe puntare sulla fascia degli smartphone lowcost, con costo attorno ai 100$, oltre che a software intelligenti. L’azienda sta già in parte muovendosi in questa area con i telefoni della serie Optimus L-stile con sistema operativo Android. Quando i telefoni intelligenti appariranno sul mercato non è ancora noto, ma lo sforzo di LG sembra essere quello di distinguersi in quanto, in questi anni, la quota di mercato è nettamente a seguito della concorrenza di Apple e Samsung. L’azienda ha già provato ad implementare caratteristiche innovative come la tecnologia 3D che tuttavia non ha riscosso un grande successo.

Via | Electronista

Il direttore della divisione mobile di LG Kwon Bong-sul, ha comunicato ad una rivista coreana che l’azienda sta per fare…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: