Gli operatori telefonici insieme alla FCC mirano a ridurre i furti di iPhone in USA

Gli operatori wireless negli Stati Uniti stanno collaborando con la FCC (Federal Communications Commission) per creare una banca dati comune di tutti i telefoni cellulari derubati, con la speranza di arginare i furti di smartphone nel territorio americano.

 

A questo progetto hanno aderito le quattro maggiori compagnie telefoniche degli Stati Uniti (Verizon, AT&T, T-Mobile e Sprint), che hanno accettato di contribuire alla creazione di questo database comune. Quest’ultimo servirà a contenere l’elenco di tutti i telefoni rubati, in modo da bloccarne l’uso e arginare il fenomeno di questi furti.

Lo scopo, infatti, è quello di creare un forte deterrente alle attività illecite di questo tipo, dato che negli ultimi anni il fenomeno è sensibilmente cresciuto anche grazie all’appeal di terminali come l’iPhone.

Tutti i telefoni che vengono inseriti in questo database saranno bloccati e non potranno essere utilizzati per effettuare o ricevere telefonate.

Le specifiche del database sono ancora in discussione, ma le linee base sono state già concordate: i numeri di serie dei dispositivi saranno utilizzati per tenere traccia dei telefoni rubati e per bloccarne le funzioni telefoniche. Il tutto dovrebbe partire entro la fine dell’anno.

Via | AppleInsider

Gli operatori wireless negli Stati Uniti stanno collaborando con la FCC (Federal Communications Commission) per creare una banca dati comune di tutti…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: