Instagram insegna: i disegnatori di interfacce invadono la Silicon Valley

Imparare da chi ha fatto prima, e meglio, è un must nel mondo dell’industria. Ecco perché la Silicon Valley sta vedendo un’enorme crescita di assunzioni per la posizione di “disegnatore d’interfacce” dopo il successo di applicazioni come Instagram.

La notizia arriva da Reuters, che cita ad esempio il caso del ventunenne Justin Edmund, ritrovatosi a lavorare per Facebook nello sviluppo degli elementi estetici dell’interfaccia che, tra l’altro, hanno aiutato a rendere Pinterest così popolare. I nuovi professionisti sono stati soprannominati “designer dell’esperienza utente” e arrivano a percepire, appena assunti, stipendi da 80000 dollari americani l’anno.

Il design è diventato ormai un elemento fondamentale e le nuove figure professionali sono – come nel caso di Facebook – deputate anche all’invenzione di nuove funzionalità: il Sito in blu ha un team di ingegneri apposito con relativo capo-progetto. Nicholas Felton, per citare uno dei componenti della squadra, è colui che ha inventato il nuovo profilo “Timeline” o “Diario“.

Il materiale è l’esperienza [dell’utente, ndr], non la ceramica o la plastica“, ha detto Liz Danzico della School of Visual Arts.

Via | The Verge