Philip Schiller abbandona Instagram dopo il rilascio della stessa su Android

Tempo fa vi abbiamo tempestivamente riportato la notizia dell’acquisizione di Instagram da parte di Facebook, e come si è potuto notare (anche dai vostri commenti) non è stata una mossa molto gradita da numerosi fruitori abituali dell’applicazione. A quanto pare però, non è stata solo l’acquisizione da parte di Facebook a far allontanare una grossa fetta di utenza.

Come ricorderete, Instagram, la migliore (lasciatemelo dire) applicazione che riunisce tutti gli amanti della fotografia in un vero e proprio social network, ha rilasciato una versione anche per il sistema operativo Android. A quanto sembra, anche questo è stato un valido motivo per spingere moltissimi utenti a rinunciare all’utilizzo dell’applicazione sul proprio smartphone.

Tra i vari utenti che hanno preso questa decisione ci sono anche nomi “importanti” come Jack Dorsey, co-fondatore di Twitter, che ha rinunciato ad utilizzare l’applicazione dopo la famosa acquisizione di Facebook. Per quanto riguarda il porting su Android invece, tra i vari nomi spicca quello del Senior Vice President di Apple Philip Schiller, che ha motivato la sua scelta rispondendo ad uno dei suoi follower su Twitter che con questa mossa l’applicazione aveva annunciato il suo declino.

Prima del rilascio su Android, Instagram rappresentava se vogliamo un motivo per portare nuovi utenti sulla piattaforma di iOS. L’applicazione infatti è stata spesso tra le più apprezzate e premiate su App Store (vincendo il premio di “App dell’anno”) nonché anche una delle più scaricate, e sicuramente Schiller sarà rimasto amareggiato nel vedere come una delle più famose applicazioni sia ora disponibile su milioni di dispositivi Android.

Via | 9to5Mac

Tempo fa vi abbiamo tempestivamente riportato la notizia dell’acquisizione di Instagram da parte di Facebook, e come si è potuto…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: