La tecnologia in-cell potrebbe ridurre lo spessore del prossimo iPhone del 15%

23/04/2012

Qualche giorno fa vi abbiamo parlato in questo articolo della possibilità di Apple di adottare la nuova tecnologia in-cell per il display del prossimo iPhone.

Secondo l’analista Ming-Chi Kuo, che di recente ha assunto una nuova posizione in KGI Securities, ha pubblicato un interessante report che mostra tutti i cambiamenti che si avrebbero adottando questa nuova tecnologia.

Con una riduzione dello spessore del display del prossimo iPhone da 9,3 millimetri (dell’attuale iPhone 4S) a meno di 8 millimetri, Apple potrebbe concorrere maggiormente con i dispositivi Android che col tempo diventano sempre più sottili.

Da quando i competitor di Apple hanno iniziato a proporre smartphone sempre più sottili offrendo dispositivi di 7-8mm, l’azienda ha sentito la necessitá di diminuire i 9,3mm dell’iPhone 4S. Noi crediamo che l’iPhone 5 sarà sull’ordine degli 8mm (1.4mm in meno) con l’idea che in futuro si farà sempre più sottile. Naturalmente, per offrire un device meno spesso, Apple sará costretta a cambiare batteria, case ed ovviamente display.

L’analista spiega che l’adozione della tecnologia in-cell sul prossimo iPhone potrebbe favorire la riduzione del display di circa 0,5mm ma il passo più grande lo farebbe la batteria. Secondo le sue previsioni quest’ultima potrebbe ridurre il proprio spessore del 10%. Come ultima cosa fa notare che questa nuova tecnologia porterebbe ad una velocizzazione della produzione, infatti gli attuali schermi si producono in 12-16 giorni mentre i nuovi elementi richiederebbero solamente 2-5 giorni.

Via | MacRumors

Qualche giorno fa vi abbiamo parlato in questo articolo della possibilità di Apple di adottare la nuova tecnologia in-cell per…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.