oDoc, il nuovo Dock multifunzione per il nostro iPhone

Di dock per iPhone se ne vedono parecchi in giro, a partire dal classico by Apple dalla forma semplice e dal design pulito che però presenta un problema non indifferente: la sua troppa leggerezza che rende difficile staccare “soltanto” l’iPhone senza portarsi dietro tutto quanto. Qualcuno però, ha cercato di trovare una soluzione a questo problema e sembra proprio esserci riuscito, creando un dock più grande e più pesante e dalle molteplici caratteristiche che lo rendono davvero unico nel suo genere. Ecco a voi oDOC.

oDOC nasce dall’idea di Richard Singer e per il momento il progetto non è arrivato al capolinea finché non viene raggiunta la somma di  $70.000 che permetterebbe lo START alla produzione. Se anche voi volete sostenere questo progetto cliccate qui.

oDOC è un dock molto particolare, di forma cilindrica e dal peso davvero notevole il che permette una semplice espulsione dell’iPhone senza che il dock si muova o si alzi. I materiali adoperati sono davvero di prima scelta: alluminio, acciaio e vetro.  Possiede una bella finitura lucida ed è disponibile nelle colorazioni nero, bianco e opaco-trasparente nell’alluminio.

oDOC torna davvero utile quando utilizziamo l’iPhone per chiamate FaceTime in quanto la sua forma permette di modificare l’angolo di inclinazione in avanti o indietro semplicemente girando il disco esterno più spesso che si andrà a posizionare in 5 posizioni, tutte ben studiate. Questo dock, che nel retro possiede l’entrata USB per la ricarica e l’uscita stereo, permette anche all’iPhone munito di custodia un comodo e saldo alloggiamento.

Per quanto riguarda il possibile prezzo di questo oDOC dovrebbe aggirarsi intorno ai $79, circa 59 €.

Ecco infine, il video di presentazione di questo progetto:

Via |CultofMac

Di dock per iPhone se ne vedono parecchi in giro, a partire dal classico by Apple dalla forma semplice e…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: