Twitter tenta di acquistare Camera+ dopo l’acquisizione di Instagram da parte di Facebook

Pochi mesi dopo che Facebook ha acquisito Instagram, il rivale Twitter sembra abbia seriamente considerato l’acquisizione di Camera+, l’ormai famosa app che permette di ottenere immagini di altissima qualità, senza sfocature e esteticamente piacevoli, modificabili anche con vari filtri.

Twitter avrebbe avuto il desiderio di acquisire Camera+ per contrastare il recente acquisto di Instagram da parte di Facebook. Chiaramente Twitter non poteva restare a guardare soprattutto a causa del gran numero di utenti che vi caricano immagini prelevate dai propri dispositivi. Per favorire questi utenti Twitter vuole aumentare ed arricchire alcune funzionalità fotografiche. Per questo motivo avrebbe cercato di acquisire Camera+.

I dirigenti di Twitter pare abbiano avuto diversi incontri con lo sviluppatore di Camera+, riferendo che i colloqui sono stati privati. Infatti Bloomberg riporta che:

I dirigenti di Twitter hanno avuto diversi incontri con Tap Tap Tap, gli sviluppatori di Camera+. I colloqui hanno però portato a galla diversi problemi prima che Twitter potesse presentare un’offerta, poiché molti dipendenti erano riluttanti all’idea di doversi trasferire a San Francisco. Mentre 10 dipendenti sono già residenti lì, Tap Tap Tap ha altri 20 lavoratori in Austria, Nuova Zelanda, Spagna e in altri paesi.

Da notare che Jack Dorsey, uno dei co-fondatori di Twitter, ha cancellato la propria iscrizione ad Instagram subito dopo l’acquisto da parte di Facebook e ha pubblicato una foto dal suo profilo Camera+ due giorni dopo l’annuncio di tale operazione. Comunque sia vi terremo aggiornati sulla vicenda.

Via | CultOfMac

Pochi mesi dopo che Facebook ha acquisito Instagram, il rivale Twitter sembra abbia seriamente considerato l’acquisizione di Camera+, l’ormai famosa app che permette…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: