Apple al lavoro per realizzare impianti alimentati con energia pulita

Apple ha rivelato che sta lavorando insieme ad un organizzazione senza scopo di lucro creata dal North Carolina Utilities Commission per aumentare la produzione regionale di energia rinnovabile che verrà utilizzata nel suo data center.

L’azienda di Cupertino ha annunciato la scorsa settimana di voler alimentare il proprio data center esclusivamente con energie rinnovabili entro la fine dell’anno. “Stiamo anche collaborando con NC GreenPower – un’organizzazione indipendente e senza scopo di lucro creata dalla North Carolina Utilities Commission per aumentare la produzione locale di energia rinnovabile in tutto il Nord Carolina” afferma la società.

Apple ha spiegato inoltre che il più grande progetto avuto con l’organizzazione fino ad ora è stato quello di creare una discarica situata a tre miglia dal suo data center che permette di generare energia elettrica dai gas di scarico del metano.

Apple sta costruendo due impianti solari per produrre un totale di 84 milioni di Kw/h di energia all’anno. Un lotto di 100 acri è situato lungo la strada che porta al data center, mentre un secondo lotto della stessa dimensione verrà costruito a pochi chilometri di distanza. L’azienda prevede poi di completare l’impianto a bio-gas, localizzato in una vecchia discarica. La quantità di energia rinnovabile prodotta in loco da Apple sarebbe sufficiente ad alimentare 10.874 case.

Per concludere, al fine di garantire la massima trasparenza l’energia prodotta da Apple sarà registrata e controllata tramite il sistema di tracking della Renewable Energy del North Carolina.

Via | AppleInsider

Apple ha rivelato che sta lavorando insieme ad un organizzazione senza scopo di lucro creata dal North Carolina Utilities Commission…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: