Tim Cook rifiuta il suo guadagno di 75 milioni di dollari e tutti i suoi impiegati riceveranno i rispettivi dividendi con RSU

25/05/2012

Questi sono giorni importanti per Apple non solo per quanto riguarda i vari preparativi per il rilascio dei nuovi prodotti ma anche per quanto riguarda il lato economico dell’azienda ed in particolare di tutti gli impiegati a cui Apple pagherà i dividendi mediante l’RSU (Restricted Stock Units). Inoltre l’attuale CEO Tim Cook ha deciso di rifiutare la sua succulenta fetta che gli spetterebbe di 75 milioni di dollari.

I dividendi con RSU sono in pratica quelle azioni che normalmente vengono concesse a tutti gli impiegati per spronarli e infondergli ulteriore fede e stima nell’azienda. Apple tramite un comunicato stampa ha deciso quindi di “omaggiare” in tal modo l’esercito dei suoi dipendenti. Anche lo stesso Tim Cook a detta di Apple doveva ricevere i suoi titoli RSU che ammontavano a 1.125 milioni , ognuno dei quali acquistato all’epoca per $2,65.

Il fatto che Tim Cook rifiuti una tale cifra non sorprende più di tanto perchè gia nel mese di Marzo la società aveva in mente di distribuire l’enorme bottino di 100 miliardi di dollari tra tutti i dipendenti. Sempre a detta di Apple, i pagamenti inizieranno ad arrivare a tutto lo staff della mela più famosa al mondo già dal 1 Luglio.

Se vi interessa, potete leggere da qui il comunicato stampa ufficiale (in lingua inglese).

Via | MacRumors

Questi sono giorni importanti per Apple non solo per quanto riguarda i vari preparativi per il rilascio dei nuovi prodotti…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.