Nuovi dettagli sull’hardware della prossima generazione di iPhone, su iOS 6 e Mappe.app | Rumors

Dopo avervi mostrato le foto di quella che potrà essere la nuova generazione di iPhone, arrivano nuove informazioni riguardo l’hardware del prossimo melafonino. Stiamo parliamo sempre di rumor, però data la fonte autorevole, queste potrebbero rivelarsi informazioni affidabili.

I ragazzi di 9to5mac sono riusciti a mettere le mani su una beta di iOS 6 per trovare alcune informazioni su quello che dovrebbe essere il nuovo iPhone, nome in codice  N41AP / iPhone5,1. La prima indiscrezione che ci arriva è la versione del kernel che arrivata a 13.0.0, mentre il processore è un ARM S5L8950X.

Darwin Kernel Version 13.0.0: XXX May XX XX:XX:XX PDT 2012; root:xnu-21XX.X.XXX/DEVELOPMENT_ARM_S5L8950X

La CPU Samsung ARM 5L8950X è prodotta nelle stesse fabbriche in Austin dove Apple ha fatto produrre anche gli altri processori AX, ed inoltre è possibile notare che il modello è superiore sia a quello attualmente inserito nell’attuale iPhone (S5L8940X) e sia del nuovo iPad (S5L8945X), ma purtroppo non si hanno ulteriori informazioni riguardo il numero di core, la velocità o altro.

Il suddetto processore è conosciuto in Apple con il nome “A5-***” (i tre caratteri sono stati eliminati per proteggere la fonte di 9to5mac). L’unica informazione che potrebbe suggerirci il nome è che a quanto pare i processori non avanzano con la nomenclatura AX, ma semplicemente hanno dei caratteri aggiuntivi, come per l’iPad “A5X”.

Per quanto riguarda la GPU, il prossimo modello di iPhone monterà un processore totalmente nuovo, continuerà a far parte di SoC ed è chiamato “SGX543RC*” (anche in questo caso l’ultima lettera è stata eliminata per evitare che possano risalire alla fonte).

La RAM sarà di 1Gb, la stessa del nuovo iPad ed il doppio di quella disponibile nell’iPhone 4S. Il SO utilizzato sul modello si tratta della build 10A33X di iOS 5 con una versione di iBoot iBoot-153x.x (iOS 5.x ha la versione iBoot-12xx.x.x).

E’ molto interessante invece il fatto che alcuni di questi prototipi utilizzano la vecchia versione del chip baseband di Qualcomm, utilizzata nelle versioni 4G del nuovo iPad. Non si hanno informazioni sulla durata di una batteria perché il prototipo è sempre collegato alla corrente elettrica, anche se molto probabilmente la versione finale del dispositivo utilizzerà l’ultimo chip di Gobi che necessita di un minor quantitativo di energia durante le chiamate, navigazione su reti differenti.

Andiamo ora ad analizzare alcune informazioni su iOS 6. Secondo quanto affermano le fonti, lo sviluppo della prossima versione di iOS sta procedendo velocemente e questo potrebbe essere rilasciato addirittura prima di quanto si pensi. Probabilmente il nuovo iPhone sarà lanciato ad Ottobre, se non prima.

Arriva inoltre un nuovo screenshot della nuova applicazione Mappe che, a differenza delle immagini che abbiamo visto in precedenza, non ha integrato il supporto 3D. E’ presente infatti solo il pulsante per la localizzazione. Secondo le nuove informazioni ora il tasto 3D è stato spostato dietro la tendina che va aperta dall’angolo in basso a destra.

I ragazzi di 9to5mac inoltre ci annunciano di avere tante informazioni sul nuovo iOS che comunicheranno entro le prossime due settimane, e che inoltre Apple sta lavorando ad una nuova applicazione per iOS. Ormai manca poco al WWDC e i Rumors continueranno ad arrivare. Molto probabilmente alcuni andranno in contraddizione con le informazioni già date, però non è da sottovalutare il fatto che 9to5mac ha fonti interne ad Apple, e quindi sono informazioni da tenere in conto senza avere troppi dubbi.

Via |  9to5mac

Dopo avervi mostrato le foto di quella che potrà essere la nuova generazione di iPhone, arrivano nuove informazioni riguardo l’hardware…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: